Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

VALSESIA BASKET SONTUOSA: SHOW DI INIZIO ANNO E VITTORIA SU URANIA BASKET MILANO!

Domenica 7 Gennaio 2018 in Prima Squadra

CAMPIONATO DI SERIE B GIRONE A          16^ GIORNATA ( 1^ RITORNO)

 

GESSI VALSESIA BASKET:  74

URANIA BASKET MILANO: 62

Parziali: 30-14; 44-29; 56-48.

 

Gessi Valsesia Basket: Farabegoli 2, Bertotti, Messina ne, Gloria 18, Gatti 16, Gobbato 3, Vercelli ne, Ouro Bagna, Sodero 11, Quartuccio 9, Martina, Magrini 15.

Coach: Domenico Bolignano           Ass.coach: Marco Cardano.

Prep.fisico: Luca Perona                 Fisioterapista: Giuseppe Cerutti.

 

Urania Basket Super Flavor Milano: Santolamazza 17, Ferrarese 11, Albique 4, Paleari 8, Scroccaro 2, Menezes, Eliantonio 12, Orenze Renzel ne, Negri 8, Sedazzaro ne. 

Coach: Davide Villa                         Ass. coach: Niccolò Locati e Mirko Maiocchi

  

Arbitri: Sigg. Andrea Zancolò e Michele Biondi. 

 

 Gessi Valsesia Basket inizia col botto il 2018 : i ragazzi di coach Domenico Bolignano si sono presentati ieri sera davanti al pubblico amico del Pala Loro Piana grintosi e determinati, seppur con molti giocatori ancora sofferenti da malanni di stagione (e di conseguenza non in forma smagliante) contro Urania Basket Milano dell’ex nero-arancio Stefano Laudoni, purtroppo costretto in tribuna per infortunio, ma salutato ed applaudito con affetto da tifosi, dirigenti e addetti ai lavori valsesiani. Gli Eagles hanno meritatamente vinto contro la compagine lombarda, terza forza del campionato, con il risultato finale di 74-62, al termine di una prestazione di livello assoluto, che rilancia le ambizioni nero-arancio in chiave play-off. Una Valsesia Basket concreta da lustrarsi gli occhi, che non si è lasciata “influenzare” dall’influenza e da vari acciacchi; eh sì, perché proprio con le rotazioni ridotte ( ricordiamo che manca sempre un lungo ), ma gestite in maniera ineccepibile da coach Bolignano e dal suo staff e con l’impiego di preziosi under, gli Eagles hanno giocato una delle migliori partite della stagione, con tutti i suoi giocatori che hanno trovato la giusta continuità in attacco e in difesa: quattro giocatori in doppia cifra, con la forza del collettivo a fare da primadonna e con il Pala Loro Piana, gremito di tifosi valsesiani e dagli irriducibili Dunkers, a dare la spinta giusta al momento giusto. Gli Eagles hanno condotto con autorità, energia, intensità e cuore il match dall'inizio alla fine, anche se dopo l’intervallo i lombardi si sono resi pericolosi fino ad arrivare a -6, ma i valsesiani sono stati bravi e hanno saputo reagire con coraggio e lucidità, regalando ai tifosi una bella vittoria. 

La pallacanestro è un gioco di squadra, ma in alcune serate l'impatto dei singoli può essere davvero devastante. Ieri sera, il nostro pivot Mirko Gloria, assieme a capitan Gatti e al coriaceo Magrini, ha letteralmente dominato la scena e giocato la sua miglior partita stagionale, segnando 18 punti, arpionando 7 rimbalzi, autore di una stratosferica stoppata su Santolamazza e soprattutto realizzando alcuni canestri nel momento in cui l'attacco ospite sembrava avere le polveri bagnate.

Coach  Bolignano affida la squadra a Quartuccio in playmaking, con Gloria, Gatti, Sodero e Magrini a completare lo starting five, mentre coach Villa fa scendere sul parquet Santolamazza, Ferrarese, Paleari, Eliantonio e Negri.

Partenza a tutto gas di Valsesia Basket che, con Gloria ispirato da un ghiotto assist di Magrini, prova a mettersi in ritmo fin da subito: suo il primo canestro della partita. Per i lombardi, Santolamazza, lanciato a canestro, viene fermato fallosamente da Gloria e dalla lunetta ne mette 2/3. In transizione, ancora Gloria segna da sotto, questa volta su invito del nostro energico play Quartuccio e successivamente Sodero prima e Magrini poi infiammano la retina avversaria con due missili da tre punti in rapida successione che costringono coach Villa a chiamare il minuto di sospensione al 3’ (10-2).  Si riprende il gioco ed è Gloria che va a segno, Eliantonio segna da tre punti ma il risoluto Sodero ripaga con la stessa moneta; Paleari si fa un giro in lunetta e fa 1/2 , mentre in lunetta ci va anche Magrini, dopo aver subito un fallo antisportivo da parte di Santolamazza, e la sua mano non trema 2/2 (17-6) al 5’. I lombardi attaccano con Paleari che segna da sotto, ma Gloria non è da meno e va a colpo sicuro su assist di Magrini; i lombardi rispondono con Ferrarese, ma è ancora Gloria a segnare ancora su invito di Magrini e poi ancora dal pitturato (23-10). I Wildcats replicano con un mini-parziale a firma di Santolamazza e Ferrarese (23-14) e a 1’33” dalla fine del quarto, coach Bolignano chiama time out e istruisce i suoi giocatori. Al rientro in campo, ancora Gloria si avvita sotto le plance e va a segno, l’energia di Magrini esplode con una straordinaria bomba al fulmicotone e, successivamente, la guardia valsesiana smazza un assist per Farabegoli che va sicuro a canestro. Una Gessi arrembante e determinata chiude la prima frazione di gioco avanti di 16 lunghezze: 30-14. 
 

Il secondo periodo si apre con una spettacolare stilettata da tre ancora ad opera di Magrini; i lombardi provano a rispondere con un mini break di 6-0 firmato Santolamazza, Albique e Paleari, subito Sodero dice no e segna da sotto e Gloria ci mette il carico (37-20). I lombardi lottano vanno a segno con Negri e Albique, che poi va a commettere fallo su capitan Gatti che in lunetta non sbaglia : 2/2. Negri in transizione va a segno su assist di Paleari, capitan Gatti risponde perentorio dall’angolo e infila la retina avversaria e, sullo sviluppo di un'altra azione targata Gessi, il deciso Sodero riceve un invitante assist di Quartuccio e lascia partire una sassata da tre che infiamma i tifosi valsesiani a 28 secondi dall’intervallo e coach Villa chiama subito time-out, mentre il tabellone luminoso segnala 44-26 per i padroni di casa. Al rientro, con caparbietà Eliantonio va a canestro e si guadagna anche il tiro aggiuntivo, che realizza dalla linea della carità. Si va a riposo con Valsesia Basket avanti di 15 lunghezze: 44-29.

Al rientro dalla pausa lunga, ancora il duo Magrini –Gloria efficace in attacco (46-29), i Wildcats rispondono con Negri (2/2) e Santolamazza, Eliantonio interviene fallosamente su Quartuccio, che in lunetta fa 1/2; Santolamazza e Paleari  provano ad alzare il ritmo facendo sentire il fisico e accorciano ( 47-37), ma capitan Gatti ristabilisce la gerarchia scagliando la sua magic bomb da distanza siderale e mandando in visibilio i propri tifosi (50-37).  I ragazzi di coach Villa non demordono, lottano e vanno a segno con Ferrarese (1/2 dalla lunetta ) ed Eliantonio, per gli Eagles risponde Magrini, segna ancora Ferrrese, ma è ancora Magrini che con grinta va a segno  (54-42). I lombardi reagiscono con Negri e Ferrarese e si portano a -8 dai padroni di casa, costringendo la panchina valsesiana a chiamare time out. Al rientro in campo, Eliantonio si fa ben due giri in lunetta, ma sono poco proficui (2/4), mentre in transizione capitan Gatti segna con energia un delizioso sottomano. Il terzo parziale termina ancora a favore di Valsesia Basket, ma con i lombardi che riducono il gap a -8: 56-48.

Ultimo giro d’orologio: i Wildcats attaccano il ferro valsesiano con Scroccaro, che segna il canestro del -6 che potrebbe riaprire i giochi, ma il giovane Gobbato, con la freddezza degna di un veterano, spegne il sorriso sul volto dei lombardi con una spettacolare e importantissima bomba dall’angolo e in tribuna i tifosi sono in piedi ad applaudire (59-50). In transizione, Quartuccio, fermato fallosamente da Negri, in lunetta è preciso, (2/2), capitan Gatti carica e coach Villa chiama time-out al 32’ sul punteggio di 63-50.  Al rientro sul parquet, gite in lunetta per Paleari (1/2) e Quartuccio (2/3), Santolamazza segna da tre punti, capitan Gatti risponde sparando la sua magic bomb dall’angolo e Gloria segna dal pitturato su assist di Gobbato (70-54). I lombardi reagiscono con un mini break di 6-0  a cura di Eliantonio, Ferrarese e Santolamazza (70-60) e a 1’34” dalla fine del match, coach Villa chiama il minuto di sospensione, per decidere con i suoi come approcciare gli ultimi istanti del match. Al rientro dal time out, possesso palla Gessi e capitan Gatti segna da sotto le plance, in transizione Santolamazza va sicuro a canestro ma, con un incredibile e spettacolare gesto atletico, Mirko Gloria “spazza via “dalla propria retina un canestro praticamente fatto con grande autorità: pubblico ancora in piedi a spellarsi le mani! Ultimi istanti del match, Quartuccio viene mandato in lunetta da Paleari ed è ice man : 2/2! Infine gita in lunetta anche per Santolamazza che segna i due liberi (74-62). Suona la sirena, che decreta la meritata vittoria di Valsesia Basket su Urania Basket Milano per 74-62: un bel regalo di inizio anno per tutti i tifosi valsesiani! Grazie ragazzi!!

Nemmeno il tempo per rifiatare che Valsesia Basket è già chiamata ad una nuova impresa. La 17^ e seconda giornata del girone di ritorno li vedrà infatti ospiti  sabato prossimo di Witt-Acqua S. Bernardo Alba, squadra con il morale alle stelle per l’importante vittoria esterna contro Use Empoli, desiderosa di giocare un buon match davanti ai propri tifosi.

Ora però, ci godiamo questa bella vittoria….. sempre, ora più che mai

# GOOOOEAGLESS!!

 

Letizia Bertini - Marco Pimazzoni

Ufficio Stampa Valsesia Basket