Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

SEMIFINALE PLAYOFF GARA 1: MERITATA VITTORIA DEGLI EAGLES!!

Domenica 15 Maggio 2016 in Prima Squadra

GARA1 SEMIFINALE PLAYOFF

 

UNIEURO 2.015 FORLI' :       61

GESSI VALSESIA BASKET :  6

 Parziali : (14-18, 15-15, 17-15, 15-20)


UNIEURO 2.015 FORLI': Paolo Rotondo 12 (4/9 da due), Rodolfo Rombaldoni 3 (1/2, 0/1), Michele Ferri 4 (2/4, 0/2), Marco Maria Arrigoni 5 (1/4, 1/2), Riccardo Pederzini 8 (4/9, 0/1), Luca Pignatti 13 (5/8, 0/1), Davide Bonacini 7 (3/7, 0/3), Roberto Maggio 9 (3/3, 1/5) N.E.: Valerio Marsili, Simone Ravaioli
Tiri Liberi: 9/13 – Rimbalzi: 34 28+6 (Paolo Rotondo 8) – Assist: 4 (Michele Ferri 3)

  Coach: Luigi Garelli Ass.all.: Alberto Serra - Alessandro Tumidei.


GESSI VALSESIA: Olivier Giacomelli 3 (1/2 da tre), Renato Quartuccio 4 (2/5 da due), Simone Tomasini 11 (3/8, 1/3), Mattia Dotti, Edoardo Giovara 11 (4/8, 1/2), Nicolo' Gatti 12 (2/3, 2/3), Dario Zucca 8 (3/9 da due), Gianluca Giorgi 4 (2/4 da due), Francesco Paolin 15 (5/11, 1/3) N.E.: Walter Santarossa
Tiri Liberi: 8/14 – Rimbalzi: 38 31+7 (Nicolo' Gatti 8) – Assist: 6 (Olivier Giacomelli, Simone Tomasini 2

Coach: Lorenzo Pansa       Ass.all.: Claudio Carofiglio - Francesco Gagliardini

 Prep. atl.: Luca Perona        Fisioterapista: Giuseppe Cerutti.

ARBITRI: Marco Liberali di Cardano al Campo (Va) e Alberto Morassutti di Sassari.

 

Senza troppi valzer di parole, canoniche e sagaci dichiarazioni pre-partita degli addetti ai lavori, con tanta umiltà, spirito di squadra e soprattutto con grande cuore, ieri sera gli Eagles si soni aggiudicati un'importante vittoria (gara1 playoff) al Palafiera di Forlì, davanti a un pubblico delle grandi occasioni, complicando la corsa in discesa verso Montecatini della compagine emiliana guidata da Gigi Garelli. I ragazzi di coach Pansa hanno dimostrato di essere un gruppo vero, giocando una partita perfetta con grande intelligenza tattica e molta freschezza mentale. Soddisfatto coach Pansa, che dopo la partita ha speso parole di apprezzamento per i suoi giocatori:" I ragazzi sono stati splendidi a dispetto della loro giovane età, ed estremamente lucidi nel momento in cui la partita contava, e questa è la cosa più importante! Ora ci godiamo questo risultato e poi con calma affronteremo gara2 ( in programma domani sera, sempre al Palafiera di Forlì, alle ore 21:00 n.d.r.)." Lorenzo Pansa ha un pensiero anche per i tifosi valsesiani, giunti numerosi a Forlì per sostenere con affetto i propri beniamini:" Pochi istanti prima della partita, io e Gatti abbiamo alzato la testa  verso il settore ospiti e scorgere i volti di tante persone che vediamo quotidianamente, ci ha dato tanta fiducia - continua il nostro coach -: vuol dire che siamo stati bravi a farci voler bene e vuol dire, soprattutto, che il sostegno dei tifosi ci sta spingendo oltre, perchè siamo andati decisamente oltre ai nostri limiti! ".

Coach Garelli schiera il quintetto formato da Rotondo, Ferri, Pederzini , Pignatti e Maggio, mentre coach Pansa manda sul parquet Giacomelli, Quartuccio, Giovara Zucca e Paolin( quintetto giovanissimo!). Un'assenza importante per parte: Vico per Unieuro  e capitan Santarossa per Valsesia Basket ( seduto in panchina a sostenere i compagni di squadra). Partenza determinata degli Eagles che vanno a segno con il brillante Giovara al quale risponde Rotondo dalla lunetta, ancora Giovara da sotto, incrementa pistolero Zucca ( mini break  4-0), mentre per Forlì segnano Rotondo e Pignatti (6-8). Al 6', il tenace Giacomelli prende la mira e spara la prima tripla della serata, fissando il vantaggio esterno a +5. In questa prima frazione di gioco, si vede in campo un sostanziale equilibrio: per i forlivesi segnano Pederzini e Pignatti, mentre per gli Eagles segna ancora Giovara. Intanto coach Pansa inizia le rotazioni, in campo entra l'indomito Paolin, che subito va a canestro; replica Maggio per i biacorossi, ma ancora Paolin scaglia un dardo da tre, che praticamente chiude il primo quarto con Gessi avanti +4 ( 14-18).

Il secondo periodo si apre con un canestro da sotto di Rotondo; successivamente Bonacini piazza un 4-0, e così al 12' i forlivesi riescono a mettere il naso avanti (20-18). In campo però c'è bomber Gatti che non vede l'ora di scaldare la retina avversaria, e lo fa con piacere: bomba siderale e, su successivo possesso palla Forlì, ruba la sfera ai padroni di casa e se ne va indisturbato a canestro con uno spettacolare schiaccione! (20-23). Continuano le rotazioni nero-arancio: stavolta tocca all'energico Tomasini a infilare la retina biancorossa, risponde Rotondo, ma il nostro ottimo play Quartuccio firma un break di 0-4 e fissa il  vantaggio esterno a +7( 22-29). Subito coach Garelli chiama time out per far rifiatare i suoi e, al rientro in campo, Paolin incrementa il vantaggio nero-arancio, al quale risponde Arrigoni (24-31). I ragazzi valsesiani giocano con grande atletismo ed energia, alzano barricate in difesa e ai forlivesi non resta che tentare attacchi nel pitturato, che però non sempre vanno a buon fine. Ci provano Rotondo (che viene fermato da Gatti e in lunetta non è preciso 1/2)  e Rombaldoni (segna canestro+ tiro aggiuntivo su fallo di Zucca) a bucare la difesa nero-arancio, ma i ragazzi valsesiani sono particolarmente attenti e guardinghi. A 1' 37" dalla fine del secondo periodo, coach Pansa chiama time-out e dispensa consigli e schemi. Al rientro sul parquet va a segno ancora Paolin che, sullo sviluppo dell'azione successiva, va a commettere fallo su Bonacini, ma in lunetta non è preciso 1/2 e 29-33. A un secondo dalla fine del tempino, coach Garelli chiama time-out per una rimessa laterale: palla a Paolin passaggio veloce a Giorgi ma il tiro non entra. Tutti negli spogliatoi con Gessi avanti + 4: 29-33.

Inizia il terzo periodo e il tabellone luminoso rimane fermo sul punteggio di 29-33 per circa due minuti: sblocca Maggio e incrementa Ferri: parità! (33-33). I giovani valsesiani reagiscono con decisione con Giovara che va a segno, risponde Pederzini se ne va a schiacciare in retina ospite,a canestro Rotondo in transizione e Maggio segna la bomba del 40-35: l'inerzia della parita pare passare dalla parte del quintetto biancorosso. Pare....ma non è esattamente così: ancora Zucca suona la carica, rubando palla a Maggio e schiacciando in retina avversaria e Giovara, lasciato per un attimo libero dalle marcature asfissianti dei padroni di casa, scaglia un dardo da tre che infiamma i tifosi valsesiani in tribuna ospiti: ancora parità (40-40). Forlì tenta di reagire con il bravo Pignatti, , replica ancora Tomasini, ma poi Forlì sorpassa con i canestri di Ferri e Maggio (46-42). Lo stesso Maggio però, è costretto a commettere fallo su Gatti lanciato in attacco, va in lunetta e fa 1/2 (46-43). Gli Eagles non mollano e vanno a segno con il determinato Giorgi, e una bomba allo scadere del terzo periodo di Tomasini, fermano il tentativo di fuga dei padroni di casa e i valsesiani chiudono in vantaggio anche la terza frazione di gioco: 46-48!

Inizia l'ultimo periodo, i tifosi valsesiani, piccolo puntino arancio tra gli oltre 2500 forlivesi, si fanno sentire: "Dai ragazzi, noi ci crediamo!" E ci credono pure Giorgi, che segna ancora da sotto le plance e Gatti, che scalda ancora la retina avversaria con una straordinaria tripla, mentre per Unieuro va a segno Pignatti (48-53). Rotondo si fa un giro in lunetta (1/2) e Arrigoni, con una tripla, riporta Forlì a -1 (52-53 al 33'). La panchina valsesiana chiede il minuto di sospensione e coach Pansa carica i suoi giocatori. Al rientro in campo, sui volti dei Pansa-boys si legge grande risolutezza concentrazione: Zucca lanciato in attacco subisce fallo, va in lunetta e non sbaglia 2/2 e 52-55; Forlì tenta di giocare le proprie carte con l'allungo e sorpasso ad opera di Pederzini e Bonacini (56-55). E qui scatta la reazione dei valsesiani, che danno prova di grande maturità cestistica: rispondono al sorpasso e alla bolgia infernale del Palafiera con un canestro dall'angolo di Gatti, e l'incontenibile Paolin che va a segno per ben due volte; segna per Forlì Pederzini, ma Tomasini scappa dalla marcatura di Maggio che lo ferma fallosamente e in lunetta è preciso 2/2 (58-63). Al 38', ancora time-out Unieuro, al rientro in campo segna ancora il gagliardo Tomasini (58-65); i tifosi, col cuore in gola, seguono con ammirazione la gestione della giovane squadra valsesiana: gli Eagles amministarno con grande saggezza e con una  maturità mentale da veterani gli ultimi minuti del match. Un giro in lunetta per Pignatti che subisce falli sistematici da Paolin e Quartuccio (3/4)  e poi il colpo di grazia finale alla compagine biancorossa lo assestano Paolin e Gatti dalla linea della carità. Suona la sirena, le aquile valsesiane sfoderano gli artigli e ghermiscono questa meritata vittoria contro Unieuro Forlì: finisce 61-68!  Grandi, immenisi e meravigliosi ragazzi e... il sogno continua!

Sugli spalti parte la festa nero-arancio e gli Eagles corrono verso il settore ospiti ad applaudire i propri tifosi e ad unirsi, con palpabile emozione, ai festeggiamenti dei supporters valsesiani. Entusiasti ,e anche un pò commossi, il presidente Carlo Minoli, il vice presidente Paolo Barberini ( che da ex grande giocatore e capitano degli Eagles ha vissuto la partita con grande emozione) e con loro tutta la dirigenza valsesiana presente a Forlì!  Ora, poche ore di riposo e poi la concentrazione dovrà essere ancora altissima: domani sera si giocherà gara2 (Palafiera Forlì ore 21:00) e senza dubbio Unieuro Forlì vorrà riscattarsi dalla prestazione sottotono di ieri sera. Forza ragazzi, dalla lontana Valsesia si alzerà come sempre il nostro grido........

#GOOOEAGLESS!!