Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

VALSESIA BASKET: STOP CONTRO SANGIORGESE!

Domenica 11 Dicembre 2016 in Prima Squadra

 

LTC SANGIORGESE BASKET: 83

GESSI VALSESIA BASKET :    72

Parziali: 23-25; 42-40; 62-50;

 

LTC SANGIORGESE BASKET : Dushi ne, Cuccarese 4, Tomasini 7, Benzoni 20, Ponzelletti , Nuclich 8, Gorreri 11, Priuli 15, Rossi 8, Tommei 10.

Coach: Piccarelli Silvano  Ass. coach: Di Gregorio Luca – Roncari Davide

 

GESSI VALSESIA BASKET: Savoldelli 14, Gay 5, Busnelli, Vercelli, Gatti 7, Molteni 26, Lenti 5, Caversazio 11, Visentin 4, Bertotti .

Coach: Marco Albanesi   Ass.coach: Claudio Carofiglio  -  Francesco Gagliardini

Prep.atl.: Luca Perona     Fisioterapista: Giuseppe Cerutti.

 

ARBITRI: Sigg. MINIATI GIAN LORENZO  di San Giovanni Valdarno (Ar) e BANDINELLI DILETTA di Murlo (Si)

Nella 12^ giornata di campionato di serie B girone A, Valsesia Basket cede sul finale alla Sangiorgese . Senza i suoi due titolari, Mercante e Cozzoli, fermi ai box per infortunio e con alcuni giocatori alle prese con malanni di stagione, Valsesia Basket non è riuscita a compiere il miracolo: i tifosi nero-arancio, insostituibile sesto uomo in campo,  presenti in gran numero sugli spalti, hanno incitato e incoraggiato fino alla fine le giovani aquile valsesiane, che hanno dovuto arrendersi contro una squadra energica e motivata. Grande emozione per coach Marco Albanesi, che tornava a San Giorgio da avversario dopo ben sette stagioni passate come allenatore dei Draghi, applaudito con affetto da tutto il pubblico lombardo presente al Palabertelli. Queste le dichiarazioni di coach Albanesi nel post-partita:” Stasera non sono per nulla contento. Siamo a commentare una sconfitta in cui i nostri demeriti sono evidenti. Sicuramente le assenze in questo momento sono importanti, ma gli alibi non mi interessano: pretendo di più dai presenti. Tirare 30 tiri liberi col 50% vuol dire rinunciare a 15 punti, concedere 14 rimbalzi in attacco vuol dire lasciare altri 28 punti potenziali agli avversari. In una partita punto a punto, pari a 2 minuti dalla fine, questi dati pesano. I nostri lunghi sono stati dominati dagli avversari, i piccoli troppo attaccabili difensivamente. Siamo stati poco sui nostri obiettivi e sul piano partita, commettendo piccoli errori ma gravi nei momenti decisivi. Voglio di più e mi aspetto risposte già da domenica prossima".

Picarelli schiera Benzoni, Ponzelletti, Priuli, Rossi e Tommei; coach Albanesi fa partire in starting five Savoldelli, Gatti, Molteni, Lenti e Caversazio. Nel primo periodo parte bene la Sangio, che costruisce un mini -break con Rossi e Tommei (5-0); accorcia Savoldelli, ribatte Priuli e poi inizia il valzer delle triple: Molteni spara la prima stilettata da tre, replica con un canestro Benzoni e poi ancora Molteni infila due terrificanti bombe consecutive deliziando i propri tifosi (9-11). I draghi replicano con un’altra tripla di Tommei, ma subito è capitan Gatti che scaglia la sua magic bomb, Savoldelli ci mette il carico con un’altro spettacolare dardo da tre e Caversazio segna da due: (12-19). Al 5’, Picarelli chiama time-out, al rientro in campo i draghi lottano e vanno a segno con Priuli e Cuccarese, mentre sull’altro fronte è Molteni che va in attacco: fermato fallosamente va in lunetta e fa 2/2 (16-21). Si continua a giocare con energia, i lombardi segnano con Benzoni, Visentin a segno per le aquile (18-23), Tomasini in attacco subisce fallo e in lunetta non sbaglia 20-23), in transizione Visentin va a schiacciare a canestro e Tommei chiude con una tripla : 23-25.

Nel secondo periodo, dopo quasi tre minuti di gioco difensivo da parte di entrambe le compagini,  apre le marcature Gorreri ristabilendo la parità (25-25), ma Gay risponde per gli Eagles (25-27). La Sangio continua nella sua lotta con Gorreri che al 14’ infila la tripla del sorpasso e ancora lui, subito dopo, aumenta il gap (30-27). Flavio Gay per i valsesiani accorcia (30-29), ma la Sangio non demorde e costruisce ancora un mini parziale di 7-0 con Tomasini e Nuclich (37-29). La partita è vibrante, la Gessi ci crede e va a segno con Caversazio, al quale replica prontamente Benzoni, mentre Savoldelli caparbiamente ricuce (39-33). Per i draghi segna Priuli ma poi gli Eagles, con grande determinazione, costruiscono un importante mini break di 7-0 grazie a due  bombe di Caversazio prima  e Molteni poi e un giro in lunetta (1/2) di Caversazio (41-40). Un passaggio in lunetta anche per Priuli (1/2) e tutti negli spogliatoi con i lombardi avanti 42-40.

Al rientro dalla pausa lunga, sono Rossi e Priuli a rompere il ghiaccio (46-40), Molteni in lunetta è preciso (2/2), Rossi dalla linea della carità fa 1/2 e ancora Molteni  trova la sua bordata da tre (47-45). La Sangiorgese fa suo un mini break di 8-0 (55-45), rotto da Caversazio in lunetta ((55-46). Per i Draghi va a segno Nuclich, replica Lenti,  risponde ancora Nuclich, Gay in lunetta fa 1/2, in attacco la Sangio trova un mini parziale di 4-0 firmato da Benzoni e Nuclich, infine capitan Gatti dalla lunetta fa 1/2. Il terzo periodo si chiude a favore dei padroni di casa 62-50.

Nell’ultimo periodo, la Gessi raccoglie tutte le forze possibili e tenta di colmare l’importante divario con Caversazio (1/2 dalla lunetta) e con l’ennesima bomba dell’eccellente Mattia Molteni ( mvp degli Eagles con 26 punti, 4 rimbalzi e 2 assist): 62-54. Per i lombardi segna ancora Nuclich, ma gli Eagles non demordono e tentano di reagire con Molteni che trova un gioco da tre punti, Savoldelli che spara una bordata da tre, ribatte per i padroni di casa Benzoni, capitan Gatti scaglia la sua seconda tripla, va a segno ancora Savoldelli che, successivamente, regala un delizioso assist a Lenti che al 36’ segna il canestro della parità : 67-67. Su possesso palla Sangiorgese, è proprio Lenti che interviene fallosamente su Rossi che in lunetta non sbaglia (69-67), ma per gli Eagles rimedia ancora il tenace Savoldelli (69-69). La partita sembra inaspettatamente riaprirsi, ma i Draghi, caparbiamente, allungano con Cuccarese, Benzoni e Priuli (75-69). A 1’36” dalla fine del match, coach Albanesi chiama time out e catechizza i suoi; al rientro sul parquet i nero-arancio sembrano aver finito la benzina e non riescono più a reagire agli assalti dei padroni di casa. Ultimi passaggi in lunetta per entrambe le formazioni (77-70) e poi, negli ultimi istanti di gioco, coach Albanesi manda sul parquet i giovani Bertotti, Vercelli e Busnelli, regalando agli ultimi due l’esordio ufficiale in serie B. Ancora la Sangio in attacco va a segno con Nuclich e Benzoni, replica l’instancabile Molteni e chiude capitan Benzoni con il canestro che sancisce la vittoria della Sangiorgese su Valsesia Basket con il punteggio finale di 83-72.

Ora, per gli Eagles, occorre riprendere velocemente le forze e concentrarsi totalmente sulla prossima partita in programma prima della pausa natalizia: domenica prossima, al Pala Loro Piana di Borgosesia, alle ore 18:00,  arriverà la caparbia compagine di Vinavil Cipir Domodossola, con il morale alle stelle per la vittoria casalinga contro Varese.

Forza Eagles, lotta dura senza paura!!

Inoltre, informiamo i nostri tifosi che domenica prossima, 18 dicembre 2106, dopo il derby piemontese contro Rosmini Domodossola, squadra, staff tecnico e dirigenza valsesiana saranno lieti di scambiare gli auguri di buone feste con tutti i propri tifosi alla CENA DI NATALE di G.S. Valsesia Basket!

Intervenite numerosi!! Vi aspettiamo!

 

 

 

GOOOOEAGLESS!!

 

                                                               http://www.valsesiabasket.it/

                                  Maria Letizia Bertini (Ufficio Stampa G.S. Valsesia Basket)

                                     Marco Pimazzoni (Vice Ufficio Stampa G.S. Valsesia Basket)