Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

UN ULTIMO, IMPORTANTE TASSELLO COMPONE IL MOSAICO DEGLI EAGLES!

Lunedì 18 Agosto 2014 in Prima Squadra

Il G.S.Valsesia Basket comunica, con enorme soddisfazione di aver raggiunto un accordo con Michael Sacchettini e quindi ha completato il roster che disputerà il campionato DNB 2014/15.

MICHAEL SACCHETTINI 

Lungo/ALA         205 cm      Classe 1995

 

 


 

Michael è nato a Borgomanero ed è reduce da una positiva stagione vissuta con la maglia di College Basketball Borgomanero in DNC, oltre a vestire come 11° anche la maglia della Paffoni Fulgor Basket nel campionato di Lega 2 Silver 2013/2014. Inoltre, dopo aver fatto la trafila delle giovanili a Borgomanero, ha avuto una bella esperienza a Casale Monferrato, dove ha disputato il campionato Under19 di eccellenza, allenato proprio dal nostro Lorenzo Pansa, e ha svolto due raduni con la nazionale Under18, dopo essere stato convocato anche nell'Under16 quattro stagioni fa. Giocatore di grande energia e durezza, sa giocare in area con grandissima fisicità e difensivamente è in grado di chiudere gli spazi con grande tempismo. "Sono contento di giocare a Borgosesia con G.S.Valsesia Basket- queste le sue prime parole - e sono particolarmente felice di essere anche vicino a casa, essendo io originario di Borgomanero. Ringrazio la dirigenza valsesiana per la fiducia accordatami, che spero di ripagare con buone prestazioni in campo! Non vedo l'ora di iniziare quest'avventura - continua Michael - ; so che sarà dura, ma per me è molto importante mostrare le mie potenzialità e naturalmente migliorarle. Sono entusiasta di giocare il mio primo vero anno da "professionista" ; darò il massimo per onorare questa maglia, spero di dare molte soddisfazioni alla dirigenza valsesiana e ai nuovi tifosi."

A Michael un grosso in bocca al lupo per la nuova avventura in Valsesia e  benvenuto nella famiglia degli Eagles!!!!

 

 Dopo quest'ultimo arrivo di un giovane talento come Sacchettini questa è l'ulteriore dimostrazione dell'attenzione che G.S. Valsesia Basket riversa nei confronti della linea giovane. Queste a caldo le dichiarazioni del presidente Carlo Minoli, del direttore sportivo Matteo Regaldi e di coach Lorenzo Pansa.

Carlo Minoli (Presidente)

 minoli

"E' con orgoglio e onore che mi accingo a presiedere una società che per la prima volta nella sua storia affronta un campionato di serie B- esoridsce con il solito entusiasmo il nostro vulcanico presidente Carlo Minoli - " Per prima cosa vorrei ringraziare di vero cuore tutti i giocatori e lo staff tecnico che ci hanno permesso di disputare questo campionato DNB, dopo due promozioni consecutive e che, per scelte societarie quest'anno non saranno con noi. Un caloroso benvenuto ai nuovi ragazzi che a breve avrò il piacere di conoscere personalmente al raduno pre campionato di giovedì prossimo; sono sicuro che con  un allenatore come Lorenzo Pansa, insieme a tutto lo staff tecnico, potremo disputare un buon campionato. Sono felicissimo - continua il presidente- del lavoro svolto finora con lo staff dirigenziale di G.S.Valsesia Basket e di avere trovato l'accordo con coach Pansa che ha sposato in toto la nostra linea di lavorare con i giovani; infine sono particolarmente soddisfatto della nuova collaborazione che si è instaurata con College Basketball Borgomanero che spero possa continuare negli anni futuri. Faccio appello ai tifosi valsesiani di recarsi numerosi più carichi che mai al palazzetto- conclude il presidente - a sostenere queste nuove giovani aquile che con grinta ed entusiasmo si accingono ad iniziare questa nuova avventura in DNB". Ad majora e GOOOOOOOOOOOOOOEAGLES!!!!!!!!!!!!

Matteo Regaldi (Direttore sportivo)

matteo-regaldi

Pochi giorni dopo la vittoria del campionato, abbiamo iniziato a muoverci su più fronti, seguendo la componente sportiva, ma dando anche grande grande importanza a quella economica di budget e a quella organizzativa. In un primo momento, si era pensato di confermare la squadra nella quasi totalità, poi alcune difficoltà legate all'incertezza del budget raffrontato agli ingenti costi fissi del salto di categoria, oltre che le differenti esigenze organizzative soprattutto legate al numero degli allenamenti che la Serie B richiede, ci hanno imposto delle valutazioni differenti. Con rammarico, ma necessità, abbiamo dovuto cambiare completamente l'ottica, addossandoci degli sforzi suppletivi come Società (dalla creazione di un nuovo staff tecnico, alla ricerca di 9 nuovi giocatori, per non dimenticare la gestione degli appartamenti da destinare ai ragazzi e la gestione globale della loro vita a Borgosesia), funzionali a fare il meglio possibile nella prossima stagione.Dal punto di vista sportivo, abbiamo veramente sondato quasi ogni pista possibile, valutando al meglio ogni possibilità. Sicuramente la scelta dello staff tecnico, capitanato da coach Lorenzo Pansa è stato il volano positivo per il nostro mercato, sia dal punto di vista dell'entusiasmo, che soprattutto della conoscenza condivisa del mercato degli atleti "under". Gli accordi aggiunti con il suo assistente Claudio Carofiglio e con il preparatore atletico Luca Perona, dimostrano la volontà di calare sulla nostra prima squadra un'impronta molto "giovanile". La conferma di PierPaolo Picazio ha offerto uno spunto di continuità rispetto allo scorso anno, poi alcuni tasselli di esperienza hanno dato struttura alla squadra: il playmaker Renato Quartuccio è un ragazzo di 20 anni che ha già fatto importanti esperienze da protagonista in questa categoria; poi David Dolic e Nicolò Gatti sapranno farsi valere con atletismo ed intelligenza sotto le plance; la batteria degli esterni sarà guidata da capitan Picazio e da Stefano Laudoni, ragazzo dalla indubbie capacità tecniche ed atletiche, che mira a completare il suo rilancio a Borgosesia, dopo essere stato il miglior marcatore della DNC nella scorsa stagione. Numerosi i ragazzi pronti a mettersi in mostra: il dominicano Shaquille Hidalgo, prodotto da Arona e già protagonista in Serie B a Francavilla lo scorso anno, il barese Niccolò Cuomo, reduce dalla sfortunata ma fortemente educativa esperienza al Cus Bari in A2 Silver, il torinese Andrea Chirio, reduce da un finale di stagione in crescendo alla Crocetta Torino in DNC, dopo essere stato fermo ai box per infortunio, il pesarese Davide Cesana, che dopo un percorso giovanile di livello alla Scavolini Pesaro punta a lanciarsi sul grande palcoscenico senior, e l'ultimo arrivo Michael Sacchettini di Borgomanero, che rappresenta uno dei migliori prospetti della nostra zona oltre a coronare la collaborazione che stiamo sviluppando con il College Borgomanero di Federico Ferrari. Oggi, ci troviamo a pochi giorni dall'inizio della stagione e possiamo ritenerci soddisfatti per il lavoro svolto in estate, tenendo conto che ci troviamo di fronte ad una realtà del tutto nuova ed una sfida interessante. Rimaniamo una Società "familiare", senza nessun professionista nello staff dirigenziale, ma con tanta voglia di fare e, se possibile, di stupire. Ora siamo curiosi di vedere la squadra in campo, continuando a supportare dal punto di vista organizzativo la realtà che abbiamo creato questa estate.

 
 
Lorenzo Pansa (Coach)
 
pansa
 

" In relazione alle nostre disponibilità economiche- afferma Lorenzo Pansa- penso che abbiamo composto un roster equilibrato e con un filo logico molto chiaro: e' una squadra molto giovane, con ben 6 giocatori Under 20 in un anno in cui di fatto la regolamentazione sugli Under e' stata abolita. L'età media non ci spaventa, anzi: volevamo giocatori motivati, freschi ed ambiziosi, da affiancare ad una persona ed un giocatore di spessore quale capitano Picazio. Sarà una squadra che dovrà fare del lavoro e dell'energia la base per vivere la stagione, intesa non solo come partite ufficiali,ma parlando del quotidiano, allenamento dopo allenamento: i dirigenti sono stati splendidi nel fare di tutto per metterci in condizione di lavorare in modo serio ed organizzato. Ora non ci resta che entrare in palestra da giovedì, tenere la testa bassa e non alzarla nemmeno per guardare risultati finali e classifica fino a metà girone di ritorno: abbiamo bisogno di lavorare, di crescere giorno dopo giorno e di farlo con tenacia e serenità. Se saremo in grado di farlo, penso che questa squadra possa raggiungere il traguardo che tutti insieme ci prefisseremo, facendolo con qualità per la crescita del nostro club e dei singoli giocatori.

Non vedo l'ora di andare sul campo con questi ragazzi, sicuro che, come minimo, saremo in grado di trasmettere la serietà e l'entusiasmo con cui svolgeremo il nostro lavoro, nella speranza di contagiare tutti i tifosi e gli appassionati che vorranno vivere con noi questa intrigante esperienza! "