Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

UNDER 17 REGIONALE

Lunedì 3 Marzo 2014

Gessi Valsesia - Beavers San Maurizio   54 - 33
(21-4; 32-11; 44-24)

Borgosesia: Vercelli G 6, Clerico 4, Perucca 6, Zanolo, Vercelli M. 2, Zanirato 4, Marino, Bordignon 18, Scansetti 11, Maino 3.
All: Gagliardini

San Maurizio: Giacomini 7, Poletti M. 12, Galleazzi 3, Rastelli 4, Cardinaux, Serinolli 4, Perna 3, Pelosi, Poletti C.
All: Peverada

Successo casalingo per l'Under 17 Gessi Valsesia, che supera i Beavers San Maurizio nella quinta giornata di ritorno.
A causa della concomitanza della partita in Under 19 Regionale a Vigliano, il gruppo è stato diviso tra i due impegni; questo ha permesso ai dieci convocati di aver a disposizione più minuti e responsabilità e tutti i giocatori hanno risposto bene alla richiesta.
I padroni di casa scappano subito con perentorio 21-4 nel primo quarto, nato dall'ottima intensità difensiva della Gessi, che oltre a concedere solo 4 punti agli avversari, recupera molti palloni, anche sulla pressione a tutto campo e riesce qundi ad attaccare con continuità, producendo il break-partita. Protagonista in attacco in questa fase Bordignon, che nel solo primo quarto realizza già nove punti, opportunamente servito dagli assist di Perucca.
Anche il secondo periodo vede i padroni di casa controllare il ritmo e il punteggio del match, anche se in attacco faticano di più a trovare punti, complici anche qualche errore di troppo da sotto canestro. Bene in questo periodo la regia di Vercelli Giacomo e di Vercelli Marco e la buona vena realizzativa di Scansetti. Alll'intervallo il punteggio è 32-11.
Il secondo tempo purtroppo non ha il ritmo e l'intensità viste nel primo, gli ospiti reagiscono e trovano alcuni buoni spunti in attacco, tra cui anche alcuni tiri dalla lunga distanza, mentre la Gessi produrrà solamente 22 punti negli ultimi due quarti, perdendo di un punto il parziale del terzo. Ma il risultato finale non è mai in discussione, San Maurizio non riesce ad avvicinarsi e la Gessi può gestire fino al termine, sfruttando l'occasione per provare con tutti i giocatori ciò che si è preparato in allenamento.