Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

VALSESIA BASKET, DOPO DUE SUPPLEMENTARI, CEDE A OMNIA BASKET PAVIA.

Martedì 11 Dicembre 2018 in Prima Squadra

CAMPIONATO DI SERIE B GIRONE A     11^ GIORNATA ANDATA

 

VALSESIA BASKET: 81

OMNIA BASKET PAVIA: 82

Parziali: 20-19; 45-39; 53-54; 71-71; 75-75 .

 

Valsesia Basket : Criconia 14, Cernivani 28, Brigato 8, Dessì 7, Gloria, Vercelli ne, Ambrosetti, Pisoni 7, Ourobagna, Quartuccio 11, Panzieri 6.

Coach: Domenico Bolignano            Ass. coach: Marco Cardano.

 

Omnia Basket Pavia: Mascherpa 28, Manuelli 5, Benedusi 8, Spatti 6, Iannilli 26,  Fazioli 3, Crespi 1, Guaccio 5, Visigalli ne, Di Bella ne

.

Coach: Massimiliano Baldiraghi       Ass. coach: Michele Baudino -  Alessandro Susino.

 

Arbitri: Sigg. Zancolò Andrea di Casarsa Della Delizia (Pn) E Zuccolo Marco di Pordenone.

 

Omnia Basket Pavia ha espugnato il Pala Loro Piana di Borgosesia dopo ben due overtime. Gli Eagles, dopo aver giocato una gara emozionante e ricca di colpi di scena, allo scadere del secondo supplementare sono stati beffati da una tripla del giovane Fazioli che ha regalato la vittoria alla compagine lombarda con il punteggio finale di 81-82.

 

Il commento di coach Domenico Bolignano:" Una partita che, sicuramente, per come si era messa, indubbiamente fa male: perdere di un punto allo scadere del secondo supplementare con un canestro da tre punti da un under che fino a quel momento aveva fatto 0/2 da tre punti; comunque lui è stato bravo, si è preso una grande responsabilità e ha decretato la nostra sconfitta. Se andiamo ad analizzare un po' più a fondo la partita è ovvio che a noi è mancata, forse per un po' troppo nervosismo e troppi falli commessi soprattutto dai lunghi ( 3 nostri giocatori usciti con 5 falli), la gestione emotiva dell'incontro. Abbiamo preso un po' troppi falli tecnici e di questo in settimana ne parleremo con i ragazzi. Forse, in alcuni momenti, si sono concentrati più al resto che a provare a giocare a pallacanestro: sicuramente abbiamo fatto un grande sforzo e siamo arrivati in fondo, dopo due tempi supplementari, con un quintetto anomalo, completamente privo di lunghi e con cinque piccoli e così ci è mancata la lucidità necessaria e forse anche l'energia. Abbiamo sprecato tanto e sprecato a difendere il post basso di Iannilli che ci ha fatto male: lui è un giocatore d'esperienza di categoria più alta per la sua fisicità e capacità tecnica e, per questi motivi, ha fatto nettamente la differenza. Peccato, perchè nel momento in cui abbiamo provato a trovare la soluzione su Iannilli, ci è mancata l'energia in attacco per provare a prenderci qualche fallo e ad andare in lunetta, visto che in quel momento avevamo il bonus dalla nostra parte. Invece ci siamo ostinati a tirare da fuori con delle percentuali basse e anche lì, quando ti mancano l'energia e le gambe, si deve per forza fare il salto di qualità con la testa. Abbiamo sicuramente pagato l'inesperienza dei nostri ragazzi e pagato il fatto di essere una squadra così giovane, ma che comunque sta dimostrando, passo dopo passo, di crescere. Però queste partite, purtroppo, hanno la necessità di avere giocatori bravi e importanti come lo è stato, ad esempio, Benedusi che non si è fatto troppo vedere in partita ma, nel momento in cui abbiamo chiuso Iannillli, ha preso un tiro di prepotenza dentro l'area, importantissimo per loro, che gli ha dato fiato nel momento in cui continuavano a perdere palla. Costringerli comunque a fare 21 palle perse e noi solamente 8, significa che li abbiamo messi sicuramente in difficoltà per lunghi tratti. Per il resto sono comunque fiducioso perchè spero che queste partite ci possano essere utili, ancora una volta, per capire che in alcuni frangenti l'aspetto mentale di un giocatore fa la differenza. L'ultimo episodio: abbiamo concesso, forse erroneamente e per poche energie mentali, allo scadere del secondo supplementare e convinti che fosse già scaduto il tempo, uno scarico ad un giocatore avversario che era dentro la nostra area e becchi in ritmo un ragazzino che è stato bravo a prendersi la responsabilità del tiro e poi alla fine segnare il canestro vincente. La pallacanestro è così ed è bella per questo. Abbiamo riaperto tante volte questa partita, ma ci è mancato il guizzo necessario per chiuderla, mentre loro sono stati più bravi e più esperti a farlo. Tra noi e loro c'è un abisso di differenza di roster: credo che i nostri avversari siano una squadra fra le prime tre migliori del campionato dal punto di vista strutturale, che a inizio stagione non ha trovato il bandolo della matassa inanellando tanti risultati negativi, ma ora venivano da due vittorie importanti consecutive e quest'ultima vittoria contro di noi, conquistata con carattere ed esperienza dopo due supplementari, gli darà molta fiducia nel proseguo del campionato. Noi invece dovremo continuare a lavorare, ad analizzare gli errori commessi e cercare di ridurli tanto per portarli a nostro vantaggio. Domenica prossima andremo in trasferta in Toscana, a Montecatini, dove ci attenderà una squadra che sta stupendo un po' tutti e che ha dimostrato di sapersela giocare con tutti. E' una squadra molto giovane e molto simile alla nostra, ma con tre giocatori d'esperienza e importanti; una squadra che è riuscita a creare un gruppo solido, dove all'interno ci sono questi senior che fanno da "chioccia" e da molti under che hanno dimostrato di poter giocare questo campionato a buoni livelli. Infine vorrei ringraziare i Dunkers e tutti i nostri tifosi che per noi sono importantissimi e che sono sempre presenti con il loro tifo ed il loro affetto non solo al Pala Loro Piana, ma anche in trasferta. Questi ragazzi hanno bisogno di essere supportati e sostenuti data la loro giovane età e hanno la necessità di sentirsi comunque apprezzati per lo sforzo che stanno facendo". 

Sempre......

#GOOOEAGLES

#ILVALSESIABASKETSONOIO

http://www.valsesiabasket.it/