Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

VALSESIA BASKET CONQUISTA CON MERITO LA PERMANENZA IN SERIE B!

Martedì 21 Maggio 2019 in Prima Squadra

CAMPIONATO DI SERIE B          FINAL FOUR (2°TURNO PLAYOUT)  SPAREGGIO GARA 2 

 

 

VALSESIA BASKET : 92

BAVA VIRTUS POZZUOLI: 70

Parziali: 25-20; 54-37 (29-17); 73-56 (19-19); 92-70 (19-14).

 

Valsesia Basket : Criconia 14, Cernivani 18, Brigato 10, Dessì, Gloria 13, Ambrosetti 15, Pisoni ne, Ouro Bagna 5, Quartuccio 3, Panzieri 14 .

Coach: Domenico Bolignano            Ass. coach: Marco Cardano.

 

Virtus Bava Pozzuoli: Smorra, Conforto ne, Carrichiello 17, De Ninno 2, Di Marco 7, Denadic ne, Errico 11, Bini 5, Thiam 4, Mehemedoviq 10, Tessitore 14.

Coach: Mariano Gentile                  Ass.coach: Paolo Pepe

 

Arbitri: Sigg. Barilani Stefano di Roma e Picchi Mirko di Ferentino (Fr).

 

Più forti della sfortuna, più forti degli infortuni occorsi a parecchi giocatori nel corso della stagione, che hanno falcidiato la squadra valsesiana non permettendogli di giocare in tranquillità partite importanti con il roster al completo: roster ridotto all'osso anche nell'ultima partita spareggio di domenica sera a Ferentino, con Pisoni e Dessì out per infortunio. Dopo aver perso gara 1 di sabato 18 maggio contro Pallacanestro Crema, dove la tensione e l'emozione erano ai massimi livelli, gli Eagles sono stati in grado di reagire con carattere ed orgoglio e hanno conquistato con merito la permanenza nel terzo campionato nazionale superando in gara 2 la formazione campana di Bava Virtus Pozzuoli di coach Mariano Gentile con il risultato finale di 92-70. La formazione valsesiana guidata da coach Domenico Bolignano ha assolutamente meritato questo risultato conquistato con coraggio, determinazione e cuore, facendo tesoro degli errori che le erano costati cari nella prima partita di spareggio e ripartendo da una grande intensità ed energia messa in campo nel secondo confronto. 

Il commento post partita di coach Domenico Bolignano:" Sono soddisfatto perchè credo che poi alla fine il lavoro paga, nonostante le difficoltà e le diffidenze intorno alla squadra. Sapevamo fin dall'estate che per salvarci avremmo dovuto lottare fino all'ultima partita. Avevamo una squadra giovane, ma che nel corso della regular season ha subìto tanti infortuni: direi che siamo riusciti a salvarci nel migliore dei modi perchè, al di la' della sconfitta di sabato con Crema, con Virtus Pozzuoli abbiamo giocato una partita a tutto campo con tutti gli effettivi che potevano far parte di questo match, direi una partita quasi perfetta contro una compagine comunque esperta. Un plauso infine a questi ragazzi che ci hanno creduto e anche al mio staff: questa è una vittoria che ricorderemo e che ci godiamo, è nostra e di nessun altro."     

Valsesia Basket in campo con Cernivani, Gloria, Ourobagna, Quartuccio (C) e Panzieri, Virtus Pozzuoli con Carrichiello, Di Marco, Bini, Thiam e Tessitore.

 

Primo periodo Parte bene la compagine valsesiana:  apre Gloria su assist di Cernivani, per Pozzuoli segna Bini, ancora Gloria da sotto, Tessitore trova un gioco da tre punti, Cernivani subisce fallo su tiro da tre punti e in lunetta mette tutti e tre i liberi: 7-5 al 4’. Successivamente anche Thiam va in lunetta e ne mette due : parità al 5’(7-7). Criconia inizia a scaldare la retina avversaria con una bomba dall’angolo, va a segno Tessitore, Panzieri va al ferro, segna Cernivani che poi, sullo sviluppo di un'azione d' attacco valsesiana, offre un assist a Panzieri che non sbaglia e coach Gentile ferma il match al 7’ (16-9). Al rientro in campo segna De Ninno, Ourobagna spara una bomba dall’angolo su assist invitante di capitan Quartuccio, Tessitore in lunetta fa 2/2 e poi trittico di triple a cura di Cernivani, Tessitore e Criconia, Thiam segna da sotto e Di Marco in lunetta ne mette due. Il primo periodo termina con Valsesia Basket davanti di cinque lunghezze: 25-20.

Secondo periodo. La compagine valsesiana inizia il secondo parziale con uno show di spettacolari bombe apre Criconia dall’angolo, lo imita Cernivani e poi il giovane e determinato Ambrosetti sgancia due bombe consecutive (37-20). In tre minuti gli Eagles costruiscono uno spettacolare mini break di 12-0 grazie a questa pioggia di triple, i campani segnano il primo canestro del periodo con Mehemedoviq al 4' mentre i valsesiani continuano la danza delle bombe ancora con Criconia e coach Gentile ferma il match al 15’ (40-22). Al rientro in campo Mehemedoviq trova un gioco da tre punti (canestro+libero aggiuntivo), Ambrosetti va a segno dal pitturato, subisce fallo e si guadagna il libero aggiuntivo che realizza, sull'altro fronte segna Tessitore, capitan Quartuccio in lunetta fa 1/2, Dessì cade male sulla caviglia dolorante ed esce definitivamente dal parquet al 16’, Mehemedoviq fa 1/2 dalla lunetta, Panzieri scaglia un dardo da tre dall’angolo, Errico trova un gioco da tre punti (canestro+libero aggiuntivo), gite in lunetta per Brigato (1/2) e Criconia (2/2), Brigato va al ferro su assist preciso di Panzieri, giri proficui in lunetta per Di Marco e Mehmedoviq e coach Bolignano ferma il match a 48 secondi dall’intervallo (52-35). Al rientro in campo Ourobagna segna dall’angolo e in transizione  Mehmedoviq realizza l'ultimo canestro del secondo parziale. Si va a riposo con Valsesia Basket saldamente avanti di 17 lunghezze: 54-37

Terzo periodo Al rientro dall'intervallo, Pozzuoli apre le marcature con capitan Errico al 2’, risponde Panzieri, Cernivani in lunetta è preciso, Carrichiello fa male dalla lunga e poi va a segno da sotto, costringendo coach Bolignano a chiamare time out al 24' (58-44). Al rientro sul parquet i campani continuano la manovra di riavvicinamento con capitan Errico, che prima va a canestro e poi realizza due liberi dalla lunetta riducendo il gap a -10 (58-48). I valsesiani sono però attenti e concentrati: va a segno Ambrosetti dal pitturato, Carrichiello in lunetta fa 2/2, Panzieri scaglia un'altra bomba dall’angolo, Brigato va al ferro, Errico segna dall'area, Ambrosetti segna un canestro impossibile da sotto, Brigato scaglia una sassata da tre punti dall’angolo, Carrichiello fa 2/2 dalla lunetta, Cernivani scalda la retina avversaria con una fantastica bomba  ed infine segna ancora Carrichiello. Il terzo parziale termina con i valsesiani avanti 73-56.

Ultimo periodo  Apre Di Marco dalla lunga distanza, a segno Tessitore (73-60) ma poi è Gloria a spegnere le speranze dei campani costruendo da solo un mini break di 7-0 al 32': segna dal pitturato e si guadagna il libero aggiuntivo che realizza, poi va a segno da sotto e infine infila la retina avversaria dall'angolo (80-60). Gli Eagles, mai domi, non mollano: Panzieri segna da sotto su assist perfetto di capitan Quartuccio, Brigato con energia arpiona un rimbalzo offensivo su suo tiro da tre sbagliato e realizza da sotto le plance mentre a Gloria piace segnare ancora dall’angolo: 86-61 e massimo vantaggio del match (+25). Pozzuoli tenta di reagire con Carrichiello e poi con la tripla di Bini e coach Bolignano ferma prontamente il match al 37’ (86-66). Al rientro in campo va a bersaglio capitan Quartuccio, Cernivani in lunetta è ice man, Ambrosetti segna dal pitturato e Carrichiello da solo costruisce un mini parziale di 4-0. La sirena finale fa iniziare la festa valsesiana: finalmente è finita, Valsesia Basket chiude 92-70 e a settembre sarà ai nastri di partenza del sesto campionato consecutivo di Serie B! 

Sempre, per sempre...

#GOOOEAGLES

#ILVALSESIABASKETSONOIO

http://www.valsesiabasket.it/

Letizia Bertini - Marco Pimazzoni

Ufficio Stampa Valsesia Basket