Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

VALSESIA BASKET CALA IL POKER E PER IL QUARTO ANNO CONSECUTIVO VOLA AI PLAYOFF!!

Lunedì 23 Aprile 2018 in Prima Squadra

CAMPIONATO DI SERIE B GIRONE A          30^ GIORNATA ( 15^ RITORNO)

 

GESSI VALSESIA BASKET : 84

LIBURNIA BASKET LIVORNO: 59

Parziali: 25-18; 43-29; 68-41.

 

Gessi Valsesia Basket: Robino, Farabegoli 9, Bertotti 1, Gloria 6, Gatti 24, Vercelli 2, Ouro Bagna 4, Sodero 21, Quartuccio 9, Di Diomede 6, Magrini 2.

Coach: Domenico Bolignano            Ass. coach: Marco Cardano.

 

Liburnia Basket Livorno: Soloperto 2, Varotta, Ferretti 2,  Brunelli 2, Vukoia 8, Pantosti 9, Bernardini 2, Okon 9, Mangoni, Bastoni 8, Chiacig 17.

Coach: Gabriele Pardini                     Ass.coach: Stefano Menichetti – Stefano Malandra

 

Arbitri: Falcetto Riccardo di Claviere (To) e Quadrelli Davide Mario Silvio di Cassano Magnago (Va).

 

Doveva essere una giornata speciale e così è stata: ad infiammarla, il poker vincente calato dagli intrepidi moschettieri nero-arancio che, per la quarta volta consecutiva, hanno scritto con inchiostro indelebile un altro importante pezzo di storia del basket della città di Borgosesia e di tutta la Valsesia! Con la vittoria di ieri sera di Valsesia Basket contro Liburnia Basket Livorno al Pala Loro Piana di Borgosesia, la squadra valsesiana di coach Domenico Bolignano conquista i playoff e chiude la regular season del Campionato di serie B girone A “Old Wild West” con 34 punti in cassaforte ed il sesto posto finale, trascinata dal tifo e dall' incondizionato affetto dei Dunkers e dei propri tifosi, accorsi numerosi al palazzetto per spronare e incoraggiare i i propri beniamini alla vittoria. Un traguardo storico mai raggiunto prima d’ora dalla pallacanestro valsesiana e che impone ancora una volta il nome della società Valsesia Basket su tutte le cronache sportive nazionali! Gli Eagles conoscono già la loro avversaria dei quarti di finale che sarà la squadra veneta Tramarossa Vicenza di coach Marco Silvestrucci.

Non nasconde la propria gioia e soddisfazione coach Domenico Bolignano: "Parto innanzitutto ai doverosi ringraziamenti alla società di Valsesia Basket e a tutti i suoi componenti, a tutte le persone che ci sono state vicine e che hanno lavorato in quest'anno sportivo per consentirci di raggiungere questo importante traguardo. Un grazie ai nostri tifosi, a tutti gli spettatori appassionati della pallacanestro che sono venuti numerosi nelle 15 partite in casa e che molte volte ci hanno seguito in trasferta e un grazie soprattutto ai Dunkers, il nostro gruppo di tifosi organizzati che ci segue ovunque. Infine un doveroso grazie ai miei ragazzi che, come ho sempre affermato, è un gruppo che ho scelto e fortemente voluto: oggi dico che credo che solo io, in alcuni momenti dela stagione e quando è stato necessario, mi sono potuto permettere anche di rimbrottarli pesantemente; però ora hanno ripagato alla grande la fiducia che avevo riposto in loro per raggiungere alla fine un risultato che è importante per come, al di là della struttura iniziale della squadra costruita l'estate scorsa anche un po'in ritardo visto il mio arrivo in extremis, è stato conseguito nonostante la squadra sia stata falcidiata nel corso del campionato da svariati infortuni. I ragazzi, nonostante ciò, sono stati veramente bravi e ci hanno creduto fino alla fine. Ieri sera, anche se ancora una volta mi sono arrabbiato tra il primo e secondo tempo perchè mi sembrava avessero preso un po'sottogamba la partita, sapevamo di incontrare una squadra che quest'anno in campionato ha detto ben poco, visto che non ha conquistato nessuna vittoria, ma era estremamente importante per noi non abbassare la guardia, in virtù del fatto che dovevamo conquistare i playoff e che mentalmente dovevamo farci trovare pronti per affrontare questa sfida, anche per dare spazio ai ragazzi che giocano di meno o che non hanno mai giocato, ma che sono venuti ad aiutarci durante il campionato negli allenamenti: era doveroso, da parte mia e dei miei giocatori, metterli nelle condizioni di entrare in campo. Guardando i risultati delle altre squadre, per noi è finita nel modo migliore: abbiamo confermato il sesto posto che per gran parte del campionato abbiamo ricoperto. Nonostante qualche debacle strada facendo, alla fine siamo riusciti ad arrivare tra le prime otto e ad arrivare anche in una buona posizione! Domenica prossima andremo ad incontrare in gara 1 Vicenza che è una buona squadra composta da tanti giocatori d'esperienza: noi sicuramente non avremo nulla da perdere, sappiamo che avremo una partita in casa e due in trasferta; finiti i festeggiamenti, martedì riprenderemo gli allenamenti e ripartiremo a testa bassa, perchè ora vogliamo provare a dare un senso a questi playoff. Penso che sia stato raggiunto un grandissimo risultato, che deve dare tantissima gioia ai nostri tifosi e alla dirigenza valsesiana e che sia un monito e una scintilla per continuare a fare quello che di positivo si è costruito in questi anni. Arrivare per la quarta volta consecutiva ai playoff, è un traguardo importantissimo per una società e una città piccola come questa; credo che abbiamo dimostrato tutti insieme e con l'apporto di tutti che, se si lavora con serenità e professionalità, si possono raggiungere risultati importanti. Un grazie ancora a tutti e da domenica prossima battaglieremo in questi playoff, provando a dire la nostra!

     

LA CRONACA

In starting five per Valsesia Basket ci sono Gloria, Gatti, Sodero, Quartuccio e Magrini, mentre per Livorno scendono sul parquet Soloperto, Brunelli, Pantosti, Bastoni e Chiacig. Parte bene la squadra di casa con capitan Gatti che subito scalda la retina avversaria con la sua magic bomb mentre i toscani rispondono con Pantosti. In successione Gloria, Chiacig, Sodero e Gatti segnano dal pitturato, Bastoni segna due liberi e Sodero sgancia una bomba al 5' che vale il 12-8. Livorno combatte e va a segno con Chiacig, Sodero risponde da sotto, segna Bastoni e coach Bolignano ferma il match al 7' sul punteggio di 14-12. Al rientro in campo, capitan Gatti va a bersaglio, risponde Okon, Ouro Bagna va al ferro su assist di Di Diomede, segna ancora Gatti, Chiacig replica, ancora Ouro Bagna a canestro, i toscani segnano con Okon e poi arriva la stratosferica bomba di Quartuccio sulla sirena che scalda i cuori dei tifosi presenti sugli spalti. Il primo parziale termina con Gessi avanti 25-18.  

Dopo ben due minuti di retine a secco, il secondo periodo inizia speculare al primo: ancora capitan Gatti che scaraventa in retina avversaria la sua seconda bomba che porta i suoi in vantaggio in doppia cifra (28-18) che Di Diomede incrementa con precisione dalla lunetta (30-18). Per i toscani segna Okon, Quartuccio spara la sua seconda sassata da tre punti e Gatti carica da sotto (35-20). Livorno risponde con un mini parziale di 5-0 ad opera di Chiacig e Vukoja, ma Farabegoli ripaga con la stessa moneta costruendo un mini break di 4-0 (39-25). Bastoni va a canestro, Gloria segna da sotto le plance, ancora Farabegoli al ferro su assist di Magrini, mentre i toscani segnano con Bernardini. Si va a riposo con Gessi saldamente al comando 43-29.  

Al rientro dalla pausa lunga, i valsesiani iniziano a martellare con Sodero, Livorno costruisce un mini break di 5-0 con Pantosti e Bastoni, Gloria segna dal pitturato, lo scatenato capitano nero-arancio infila la sua terza tripla, Chiacig segna da sotto ma ancora l'immarcabile Gatti, su assist preciso di Gloria, va a segno da sotto le plance e Livorno chiama il minuto di sospensione al 25' ( 52-36). Al rientro dal time out, Sodero va al ferro su splendido assist di Quartuccio e poi una grandinata di triple si abbatte sulla compagine toscana: inizia capitan Gatti dall'angolo subito imitato dal compagno e amico Quartuccio e poi Sodero infiamma la retina toscana con due triple consecutive che fanno balzare in piedi i tifosi valsesiani presenti in tribuna, ma la standing ovation dei tifosi nero- rancio è tutta dedicata ad Alessandro Vercelli che entra in campo al 29' tra gli applausi affettuosi di tutti! Ancora un mini parziale costruito dai toscani di 5-0 e un canestro di capitan Gatti da sotto ( mvp del match con 24 punti segnati e 30 di valutazione: fantastico capitan Jmmy!) e il terzo periodo si chiude con gli Eagles avanti 68-41.

L'ultimo periodo inizia con il canestro di Farabegoli, ma Livorno combatte e va a piazzare un mini parziale di 9-0 grazie ai canestri di Chiacig, Pantosti, Okon e Vukoja al 33' (70-50). Sodero delizia il pubblico di casa con uno squisito tocco dalla linea dell carità (72-50), Chiacig segna due liberi dalla lunetta, segnano in sequenza Sodero e Magrini, risponde per i labronici il giovane Brunelli, Bertotti segna uno dei due liberi a disposizione, va al ferro Di Diomede e successivamente è ancora Di Diomede che sospinge in tap in un tiro di Farabegoli (81-54) risponde Vukoja: A questo punto, coach Bolignano fa entrare in campo anche il giovane Carlo Robino, salutato dal boato dei tifosi; boato che si fa ancora più assordante quando Vercelli infila la retina toscana e segna i suoi primi due punti in serie B a un minuto esatto dalla fine del match: bravo Verce! Ancora il tempo per un libero di Farabegoli e la sirena finale decreta la fine della partita tra il delirio del pubblico sugli spalti, tutto in piedi ad applaudire la prova di carattere, cuore ed umiltà di questi splendidi atleti! Vittoria delle aquile di coach Bolignano 84-59 e si va dritti e spediti ai playoff! Grazie ragazzi per le belle, indimenticabili ed inenarrabili emozioni che ci avete trasmesso! Inizia la festa in campo: Eagles abbracciati tutti insieme allo staff tecnico a centrocampo vengono festeggiati con coriandoli sparati sul parquet e successivamente sommersi dall'abbraccio affettuoso dei Dunkers e di tutti i tifosi! 

 

Forza ragazzi! Adesso ci aspetta una nuova sfida, quella dei playoff, emozionante, affascinante ed incredibile, da vivere con grande serenità e con l’orgoglio di voler essere nuovamente protagonisti fino alla fine: che l'aquila valsesiana apra maestosamente le ali per volare sempre più in alto! Sempre..........

# GOOOEAGLESS!!

 

Letizia Bertini - Marco Pimazzoni

Ufficio Stampa Valsesia Basket