Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

IL CICLONE GESSI DOMINA E CONQUISTA LA VITTORIA!

Lunedì 28 Aprile 2014 in Prima Squadra

CAMPIONATO DNC GIRONE A       

PLAY-OFF GARA 1°

 

GESSI VALSESIA BASKET: 84

ABET BASKET BRA : 56

 

GESSI VALSESIA BASKET: TAFFETTANI 19, GALLINA 3, PICAZIO 23, BARBERO 6, SOMASCHINI NE, RADOVANOVIC 8, BERARDI 3, CASTAGNETTI 12, VERCELLINO 4, GIADINI 6. 

COACH:  ALBERTO ZAMBELLI   ASS. ALL. :  MICHELE BELLETTI E PIERGIORGIO CERRI.

 

ABET BASKET BRA: GRAMAGLIA, GIUSTO 15, RINALDI 6, TUNZI 3, MAFFEO 12, GATTO 5, AGAZZANI 3, CAGLIERO 8, MACCAGNO 2, GIUGGIA 2.

COACH: ALESSANDRO ABBIO.

 

ARBITRI: MATTIA NOTARI DI AOSTA E RICCARDO SPINELLO DI MARNATE.


 

Cominciano nel modo migliore i play-off delle aquile  nero-arancio, che superano nettamente i cuneesi sia sul piano del ritmo che di intensità di gioco. i ragzzi di Zambelli affrontano Abet Bra con l'atteggiamento giusto fin dalle prime battute, chiudendo la "pratica" di gara 1 dei quarti di finale già al terzo periodo. Zambelli schiera il quintetto base formato da: Taffettani, Picazio, Barbero, Radovanovic e Giadini mentre coach Abbio manda sul parquet: Giusto, Rinaldi, Maffeo, Gatto e Maccagno.

Nel primo quarto, parte fortissimo Gessi con "Taffe" che al terzo minuto scalda la mano e infila una bella tripla; Abet Bra reagisce con Rinaldi che piazza una bomba dall'angolo. I valsesiani si muovono con scioltezza e giocano con intelligenza, ma i cuneesi non mollano e iniziano ad infilare una serie di triple: al 6' bomba di Rinaldi, replica capitan Barbero con una bomba dall'angolo; Giusto piazza ancora due triple in un minuto. I ragazzi di Zambelli non si lasciano intimorire e continuano a macinare gioco e a segnare punti: Radovanovic, Barbero, Giadini, Taffettani e Picazio non perdono la calma e amministrano senza problemi il primo quarto che si chiude a favore dei nero-arancio 24-18. Nel secondo quarto, Bra chiede time-out al primo minuto di gioco, dopo un bel canestro di Castagnetti, che si procura anche un fallo in attacco e in lunetta non sbaglia (27-18). I ragazzi di Abbio attaccano con impeto le aquile nero-arancio, che sono costrette a chiedere un minuto di sospensione al 14' (27-22). Si riprende a giocare: rimessa Bra, Picazio è lesto a rubare palla e a continuare a lottare, ma il tabellone si sblocca solo dopo una bomba di Gramaglia al 16' (27-25). Abet si fa aggressivo, Picazio scaraventa un'altra bomba, Giusto replica con un canestro da due, Taffettani scatenato, fa canestro e si procura un fallo e in lunetta è preciso. Dall'altra parte, Cagliero fa quattro punti in 30 secondi; si combatte, e i cuneesi si portano pericolosamente in parità con una bomba di Giusto (37-37). Picazio replica dalla linea dei 6,75 (40-37) e Giadini fa rifiatare i suoi con un bel canestro (42-37). Si gioca ancora con agonismo, Vercellino ferma fallosamente Giusto che va in lunetta e non sbaglia (42-39). Ancora il tempo di un canestro per parte e si va a riposo con Gessi avanti di +3 (44-41).

Al rientro dalla pausa lunga, inizia lo show delle aquile: Taffettani (partita ottima, punteggio in doppia cifra, tostissimo e determinato) piazza subito una bomba al 21' (47-41) e poi...via! Gallina, Barbero, Radovanovic, Vecellino, Castagnetti, il generoso regista Giadini è un crescendo di tutta la squadra che non si risparmia e fa divertire i propri tifosi, con il grande Picazio salito in cattedra e che piazza due bombe in un minuto. Al 26' Bra, spaventato e confuso, chiama time-out sul punteggio di 58-45. Si ritorna sul parquet e subito "Taffe" scaraventa l'ennesima bomba mentre il mitico "Giado" vola in cielo a ghermire i rimbalzi, dispensa a tutti assist, incitamenti e consigli. Si chiude il terzo periodo con Gessi nettamente avanti +15 (64-49). Nell'ultimo periodo ancora scatenati i valsesiani, con Abet che subisce un'altra onda d'urto da tre di "Taffe". I cuneesi tentano di reagire con una tripla del giovane Agazzani, ma le aquile in attacco sono cecchini implacabili. Al 37' coach Abbio è costretto a chiamare time-out (77-56). Al ritorno sul parquet la musica non cambia, con Gessi che riesce ad amministrare e ad incrementare ulteriolmente il vantaggio con ottime giocate corali. Al 38' c'è spazio per l'ingresso sul parquet del giovane " enfant terrible" Matteo Berardi che, emulando La Spezia, scaglia un terrificante dardo da tre con incredibile freddezza, facendo balzare in piedi tutta la tribuna con relativi applausi a scena aperta! I cuneesi non riescono più a ridurre il gap e appaiono stanchi e rassegnati. Suona l'ultima sirena, che decreta la fine del match e la netta vittoria delle aquile valsesiane su Abet Bra 84-56. 

Dalla tribuna, ovazioni e meritati applausi per i ragazzi di Zambelli, che hanno deliziato il pubblico presente con ottime giocate; si è visto un piacevole gioco di squadra e tutti i giocatori hanno dimostrato grinta, carattere e cuore. Bravi ragazzi!!! Ora ci aspetta la gara 2 dei quarti di finale play-off in terra cuneese mercoledi 30/04/2014 alle ore 21:00 presso il Palasport di via Risorgimento a Bra (CN). Tifosi nero-arancio, se potete, continuate a seguire i vostri beniamini anche in trasferta. Ora più che mai hanno bisogno del vostro tifo e del vostro attaccamento ai colori nero-arancio! Sempre 

GOOOOOOOO EAGLES!!!!!!!!!!!!!