Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

IL DERBY VA ALLA PAFFONI SOLO ALL'OVERTIME, MA CHE CUORE GLI EAGLES!

Domenica 26 Marzo 2017 in Prima Squadra

 

 

CAMPIONATO SERIE B  GIRONE A                25^ GIORNATA (10^ RITORNO)

 

PAFFONI FULGOR BASKET: 70

G.S. GESSI VALSESIA BASKET: 66

Parziali: 15-15; 20-13; 16-24; 11-10; OT 8-4.

 

VALSESIA BASKET: Savoldelli 4, Gay 4, Cozzoli 11, Busnelli ne, Mercante 20, Gatti 6, Molteni 11, Caversazio, Lenti 10, Visentin.

Coach: Marco Albanesi    Vice.All.:  Claudio Carofiglio  -  Ass.all.: Francesco Gagliardini

Prep.fisico: Luca Perona     Fisioterapista: Giuseppe Cerutti.

 

PAFFONI FULGOR BASKET: Corral 15,  Arrigoni 9, Dagnello 6, Gasparin 9, Perez 4, Villa 8, Bianchi A., Fratto 12, Gurini 7, Barberis.

Coach: Marcello Ghizzinardi  - Ass.coach: Michele Belletti.

ARBITRI: Valleriani Daniele di Ferentino (Fr) e Lupelli Lorenzo di Aprilia (Lt).

 

 

 

Il derby del rubinetto va ancora a Paffoni Fulgor Omegna, che la spunta, sudando le proverbiali sette camicie solo all’overtime, contro una Gessi Valsesia che non ha mollato mai e che ha  combattuto con energia e intensità una gara punto a punto, confermando le sue ottime qualità di squadra tenace e compatta, supportata da tifosi valsesiani e dagli insostituibili Dunkers, giunti numerosi al Pala Battisti per incoraggiare e sostenere con il loro appassionato e corretto tifo i propri beniamini: grazie di cuore sesto uomo in campo, inesauribile e insostituibile! Soddisfatto coach Marco Albanesi che, nel commento post partita, ha perfettamente analizzato il match e il positivo approccio alla gara della propria squadra:”  E' stata una grande partita. Due squadre molto diverse si sono affrontate a viso aperto per 45 minuti, senza risparmiare nulla, hanno finito stremate affidando tutte loro stesse ad un ultimo pallone che da una parte esce e dall'altra entra. Gran bella cosa il basket. Sicuramente abbiamo sbagliato qualche tiro aperto che di solito realizziamo, ma difensivamente siamo stati molto solidi. Il rientro di Corral è stato un fattore, ma nel secondo tempo siamo stati bravi a limitare la loro fisicità con le zone. Peccato non aver concretizzato quando abbiamo avuto possessi importanti che avrebbero potuto darci dei mini break nel finale".

Coach Ghizzinardi schiera il quintetto formato da Dagnello, Villa, Corral, Gasparin e Arrigoni, mentre coach Albanesi si affida a Gay, Cozzoli, Mercante, Lenti e Caversazio. 

Pronti, via... partenza energica delle due compagini e subito scudi in difesa: passeranno ben due minuti prima che Lenti e Gay riescano a sbloccare il risultato con un mini parziale di 8-0 e al 4' Omegna chiama time out. Al rientro in campo Dagnello va a segno con una tripla, carica Corral, risponde Mercante, segna Gasparin e poi ancora Dagnello colpisce dall'arco (10-10) e la panchina nero-arancio chiama time out a 1'26" dalla fine del primo parziale. Al rientro sul parquet Arrigoni segna una tripla, Molteni va a canestro, Savoldelli lascia partire un dardo da tre e infine Corral sigla la perfetta parità. Il primo tempino infatti si chiude 15-15.

 Il secondo quarto vede, dopo ancora due minuti di gioco, Savoldelli segnare 1/2 dalla lunetta, ma poi Omegna costruisce un mini-break di 9-0 grazie ai canestri di Perez, Arrigoni e dalla tripla di Fratto (24-16). La Gessi non demorde e va a segno con Lenti dalla lunetta (2/2), Villa risponde con una tripla e Fratto va ancora a canestro, ma gli Eagles colpiscono con capitan Gatti che sgancia la sua magic bomb, Mercante e Molteni, mentre la Paffoni  replica con due canestri di Corral che successivamente serve un assist per Fratto che segna e Cozzoli dalla lunetta è ice-man. Il secondo periodo si chiude a favore dei padroni di casa 35-28.

Al rientro dall'intervallo segna subito Gasparin, ma poi Cozzoli segna la sua prima bomba e Molteni e Mercante ci mettono il carico (37-35). Omegna va a canestro ancora con Gasparin, ma Valsesia Basket non ci sta e si fa sotto con Molteni (1/2 dalla lunetta)  Mercante, che ruba palla a centrocampo e va sicuro a canestro (39-38). La Paffoni replica con Gurini che va a segno con una tripla, ma Cozzoli spara la sua seconda bomba e subisce pure fallo, va in lunetta e fa 1/1: al 25' i valsesiani, con grande autorevolezza, riportano la perfetta parità (42-42) e coach Ghizzinardi è costretto a chiamare il minuto di sospensione per spezzare il ritmo degli Eagles. Al rientro in campo, due giri in lunetta per Molteni che fa 3/4, Mercante va deciso a canestro e fa scappare i suoi sul + 5, ma poi Fratto ( con un gioco da tre punti) e Corral (con due giri proficui dalla lunetta) trovano i canestri del 49-47. I ragazzi valsesiani continuano a lottare con Lenti che subisce fallo e in lunetta non sbaglia (2/2), capitan Gatti scaglia la sua seconda bomba e Fratto risponde con l'ultimo canestro del terzo periodo, che si chiude con Valsesia Basket avanti di una sola lunghezza: 51-52.

L'ultimo quarto lo apre Lenti che segna da sotto, per Paffoni vanno a canestro Perez, Villa e Corral ( che in lunetta fa 1/2) e per la Gessi risponde Cozzoli ( 56-56). Le due compagini procedono a braccetto, si segna con il contagocce, la tensione sale e si vede qualche errore sia da una parte che dall’altra. Gurini riporta il vantaggio a Omegna, uno spettacolare Mercante va a segno in tap- in, ma Corral tiene botta ( 60-58). I tifosi valsesiani sugli spalti sono semplicemente splendidi e continuano ad incitare con forza i propri beniamini:" Lotta dura, senza paura!" Il ripetuto coro dei supporters nero-arancio viene recepito da Mercante che, catturata palla, non vede l'ora di schiacciarla nel fondo della retina avversaria e ruggire di soddisfazione verso i propri tifosi. La sua schiacciata vale il 60-60, poi Corral va a canestro e replica ancora dello stesso Mercante ( sarà mvp della serata con 20 punti, 24 di valutazione finale e 9 rimbalzi: bravo Jacopo!) praticamente sulla sirena: si va all'overtime 62-62.

 Negli ultimi 5 minuti del match apre le marcature Villa, che segna dall’arco portando in vantaggio i suoi, ma poi, per circa  due minuti, le retine restano a secco. Ancora l'energia di Mercante si sprigiona con un mini parziale di 4-0 ( lunetta + canestro) e Gessi ancora avanti di  una lunghezza (65-66), ma Gasparin si procura un gioco da tre punti: canestro+ fallo per il 68-66. La panchina valsesiana chiama time-out a 19 secondi dalla fine del supplementare e al rientro in campo, dopo un errore nero-arancio, Arrigoni ( ebbene sì, ancora lui!) dalla lunetta firma il successo della Paffoni con il punteggio finale  di 70-66 ma... che cuore grande i nostri ragazzi! Hanno lottato con grinta e carattere per tutti i 45 minuti del match e gli scroscianti applausi dei propri tifosi li hanno pienamente ripagati per non essere purtroppo riusciti a portare in Valsesia il tanto sospirato referto rosa . Ora non c'è tempo per recriminare e rifiatare: gli Eagles dovranno tornare subito in palestra per preparare al meglio, con concentrazione e serietà, il difficile match di mercoledi prossimo, in trasferta a Firenze contro Fiorentina Basket, con palla a due alle ore 21:00. Forza ragazzi," lotta dura, senza paura".....ve lo ricordano i vostri favolosi supporters!

 

Sempre..........

# GOOOEAGLESS!!

 

 http://www.valsesiabasket.it/

                             Maria Letizia Bertini (Ufficio Stampa G.S. Valsesia Basket)

                                  Marco Pimazzoni (Vice Ufficio Stampa G.S. Valsesia Basket)