Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

VALSESIA BASKET - UFFICIALE: RICHIESTA SOSPENSIONE DEFINITIVA CAMPIONATO SERIE B.

Martedì 24 Marzo 2020 in Ufficio Stampa

Valsesia Basket comunica ufficialmente di essere fra le 46 squadre firmatarie iscritte al Campionato Nazionale di Serie B  "Old Wild West"(  per un totale di 63 squadre totali suddivise in 4 gironi ), di un documento firmato venerdì 20 marzo 2020 ed inviato domenica 22 marzo 2020 al Presidente LNP Dr. Pietro Basciano nel quale viene ufficialmente richiesta la sospensione definitiva del Campionato di serie B in corso. Valsesia Basket è stata parte attiva della richiesta fatta dalle 46 società di serie B, richiesta che è nata dalle società di Pallacanestro Crema e Nuova Pallacanestro Vigevano 1955 con l'appoggio di Olimpia Basket Matera e dove il nostro general manager Matteo Regaldi, con la solerzia e la competenza che da sempre lo contraddistinguono, è stato parte attiva nella raccolta delle adesioni soprattutto delle squadre del Sud Italia. L'iniziativa di tutte le 46 società, che richiedono "sospensione definitiva dei campionati e misure di sostegno nello sport", ha riscosso immediato successo ed è stata subito recepita: infatti il Presidente Dr. Petro Basciano ha comunicato di aver preso atto di questa allargatissima richiesta delle Società di Serie B e si è impegnato di farsi portavoce presso gli organi preposti a tale decisione.

Le richieste delle Società firmatarie sono tre e di seguito vi riportiamo uno stralcio del documento:

  • sospendere definitivamente ed immediatamente i campionati nella consapevolezza che la diffusione del fenomeno epidemiologico in atto non è coerente sia temporalmente che organizzativamente con la ripresa anche tardiva dei campionati LNP, oltre che con il principio primario di garantire la tutela della salute e della sicurezza dei componenti delle squadre operanti all’interno di strutture sportive;
  • richiedere sin da subito al Governo delle urgenti ed indifferibili misure di indennizzo per far fronte alle obbligazioni contrattuali assunte con Giocatori e membri dello Staff (non tutelati in quanto operanti nell’ambito della legge 398/91);
  • introdurre delle garanzie finanziarie a sostegno delle Società LNP che alla data del 28 febbraio fossero in regola con la corresponsione dei rimborsi e non oggetto di lodi sportivi con atleti e membri dello staff, in quanto i provvedimenti contenuti nel Decreto-Legge “Cura Italia” non bastano a scongiurare il collasso delle nostre Società Sportive e di conseguenza il prosieguo dei campionati.

Le dichiarazioni del Presidente di Valsesia Basket Maurizio Ballarini: "Senza tentennamenti, la nostra Società ha ritenuto opportuno aderire alla richiesta formulata al Presidente LNP Basciano, peraltro insieme ad altre 45 Società militanti nei 4 gironi nazionali di serie B, per un totale del 70% circa di adesioni, alla sospensione definitiva della stagione sportiva 2019-20. La drammaticità della situazione impone prima di tutto la salvaguardia della salute di tutti e, nel nostro caso specifico, quella di giocatori, staff, accompagnatori e dirigenti. In quest'ottica, così come dimostrato fin dall'inizio di questa emergenza, riteniamo sensato fermarci qui, confidando nell'accoglimento della richiesta, oltre che dalla Lega Pallacanestro cui apparteniamo, anche dalla FIP, fiduciosi che saranno trovate opportune soluzioni sia in ambito sportivo che economico, di supporto alle difficoltà che molte società si troveranno ad affrontare in futuro".

#VALSESIABASKETFAMILY

Letizia Bertini - Marco Pimazzoni

Ufficio Stampa Valsesia Basket