Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

VALSESIA BASKET CONQUISTA GARA 1 PLAY-OUT CON GRINTA E DETERMINAZIONE!

Lunedì 29 Aprile 2019 in Prima Squadra

CAMPIONATO DI SERIE B              GARA 1 PLAY-OUT  

VALSESIA BASKET: 80

CECINA BASKET: 78

Parziali: 16-18; 36-35 (20-17); 63-58 (27-23); 80-78 (17-20).

 

Valsesia Basket : Criconia 7, Cernivani 22, Brigato ne, Robino ne, Dessì 10, Gloria 2, Vercelli, Ambrosetti 11, Pisoni 11, Ouro Bagna 4, Quartuccio 11, Panzieri 2.

Coach: Domenico Bolignano            Ass. coach: Marco Cardano.

 

Paradù Tuscany Ecoresort Basket Cecina : Malfatti,  Gaye 8, Murolo 5, Biancani 7, Mennella 12, Guerrieri ne, Barontini ne, Cicchetti 19, Bianco, Graziani 9, Salvadori 18, Filahi. 

Coach: Roberto Russo                    Ass. coach: Matteo Pio – Davide Elmi

 

Arbitri: Sigg. Roca Giovanni e Rodia Pietro di Avellino.

 

Finale al cardiopalma e assolutamente vietato ai deboli di cuore quello vissuto ieri sera dai tifosi valsesiani! Valsesia Basket conquista gara 1 play-out contro Basket Cecina con il brivido dell’ultimo canestro, che rigenera e rinfranca i ragazzi di coach Domenico Bolignano. Tutto accade a 0’’40 dalla fine del match quando Martino Criconia arpiona un rimbalzo offensivo su tiro da tre di capitan Quartuccio sputato dal primo ferro e in tap-in infila il canestro avversario sulla sirena, facendo esplodere di gioia i tifosi presenti sugli spalti del Pala Loro Piana. Le due compagini ieri sera si sono sfidate a viso aperto e dato vita ad una partita davvero molto equilibrata e combattuta, con repentini e veloci capovolgimenti di fronte : bravi gli Eagles a rimanere attenti e concentrati fino alla fine, ma bravi anche i ragazzi di coach Russo che non hanno mai mollato per tutta la durata del match. I valsesiani hanno potuto contare su Stefano Cernivani che, al rientro dall’infortunio, è stato il miglior marcatore con 22 punti, ma hanno dovuto rinunciare a Brigato ( out per problema alla caviglia) e a Gloria, impiegato da coach Bolignano a regime ridotto ( sul parquet solo per 8 minuti) per un problema al ginocchio. Nonostante ciò, gli Eagles  hanno stretto di denti e, sospinti dall’immancabile e costante tifo dei Dunkers e di tutti  tifosi presenti sugli spalti, sono riusciti a conquistare un’importante vittoria: grazie sesto uomo in campo, semplicemente fantastici!

Soddisfatto della prova dei suoi ragazzi coach Domenico Bolignano:” Innanzitutto faccio i complimenti a Cecina, perché ha affrontato, come credo vadano affrontate, questa serie di play-out e questa è la prova di quello che avevo detto in settimana ai ragazzi. Sono partite che non puoi decidere quando aprirle e non puoi decidere come chiuderle. Grande prova di carattere dei miei ragazzi che, anche sull’ultima situazione, sullo sconforto del fallo commesso ingenuamente a quattro secondi dalla fine dando la possibilità di due tiri liberi agli avversari, sono stati bravi a reagire e non è un caso fortuito che Criconia abbia trovato il tiro finale su rimbalzo offensivo, perché in questa partita, rispetto ad altre volte, abbiamo nettamente lavorato meglio al rimbalzo, perso solo dieci palloni, riuscendo però a far perdere 14 palloni agli avversari. In questo momento, meglio di così non era possibile fare, ma sicuramente questa vittoria ci dà la possibilità di lavorare bene in settimana soprattutto mentalmente, poi andremo a vedere le cose positive fatte in questa partita e a correggere quelle negative, provando a mettere un granello in più negli ingranaggi di Cecina. In questa prima gara, che ritengo sia la più importante in assoluto per iniziare la serie, abbiamo iniziato con una vittoria che dà animo e coraggio; era ovvio che tutta la pressione era su di noi così come lo sarà anche per la partita di mercoledì 1 maggio. Dovremo cercare di mantenere alta l’attenzione e di lavorare, per il tempo che abbiamo a disposizione, ottimizzando il più possibile il lavoro svolto fino a qui, anche perché queste serie bisogna essere bravi a preparale prima, per poi apportare dei minimi aggiustamenti. Siamo consapevoli che, essendo una serie così lunga, tra una partita e l’altra si può cambiare pochissimo e credo che in questo primo match i ragazzi abbiano dimostrato di poter cambiare qualcosa anche all’interno della partita stessa, così come avevamo provato e riprovato in allenamento. Sono stati bravi tutti, compresi gli assistenti e i preparatori, il massofisioterapista e lo staff medico: è ovvio che ora dobbiamo pensare di aver fatto sì il primo gradino, ma di una scala molto, molto lunga e molto ripida; abbiamo solo dimostrato che ci siamo e ora dobbiamo iniziare a consolidare questa consapevolezza. Mercoledì ci aspetterà una partita ancora più difficile, soprattutto perché Cecina tornerà a Borgosesia con il dente ancor più avvelenato per come effettivamente la partita è stata persa. Per questo rivolgo un appello al pubblico di Borgosesia e della Valsesia perché il loro apporto è importante: questi ragazzi, dal momento in cui il pubblico si scalda e li incoraggia, possono sicuramente dare di più perché si esaltano, perché sono ragazzi giovani e hanno necessità di essere elogiati e sostenuti”.       

Valsesia Basket in campo con Cernivani, Dessì, Ouro Bagna, Quartuccio e Panzieri, Cecina con Gaye Serigne, Murolo, Cicchetti, Graziani e Salvadori.  Pronti, via.. apre il match  Cernivani, che poi offre un assist a Panzieri che non sbaglia, i toscani rispondono subito con Cicchetti preciso in lunetta, con Salvadori e infine con Graziani che segna dalla lunga e coach Bolignano chiama il minuto di sospensione al 4’ (4-7). Al rientro segna Cernivani  ma poi Cecina costruisce un mini break di 7-0 grazie a Salvadori che fa male da tre, a Graziani che segna da sotto e a Cicchetti che in lunetta non sbaglia (6-14). I nero arancio non ci stanno e combattono: bomba di Criconia su assist di capitan Quartuccio, Cicchetti va per due volte consecutive a canestro, ma gli Eagles, con grande intensità,  costruiscono un mini break di 7-0 grazie a Gloria che in lunetta segna i due liberi a disposizione, alla spettacolare bomba di Ambrosetti e ancora ad Ambrosetti che va a bersaglio su assist di Dessì. Il primo periodo termina con gli ospiti avanti di due lunghezze : 16-18.

Il secondo periodo vede Cecina allungare con Graziani, Mennella e Biancani ( tripla) e coach Bolignano ferma prontamente il match al 13' (16-25). Al rientro in campo segna Salvadori, risponde Cernivani, bomba di  Dessì su assist di Cernivani al 15’, Biancani in lunetta fa 2/3, Dessì ha la mano calda e fa esplodere la sua seconda bomba (24-29), va a segno Biancani, in transizione Cernivani va a bersaglio, capitan Quartuccio fa a metà dalla lunetta, Mennella segna da tre, Dessì risponde dal pitturato e al 18’ la panchina toscana chiama il minuto di sospensione (29-34). Al rientro sul parquet, attimi di paura per Cernivani che, pressato da tre avversari sotto le plance, cade rovinosamente a terra battendo violentemente il capo sul parquet perdendo per qualche minuto i sensi. Prontamente soccorso dal Dott. Gagliardini, si rialza tra gli applausi del pubblico presente e torna in panchina affidandosi alle cure di medico e fisioterapista. Tornerà stoicamente sul parquet dopo la pausa lunga: bravo Cerni! La partita prosegue a ritmi serrati: Pisoni fa 1/2  dalla lunetta e e poi, con grande atletismo, va in rovesciata a canestro da sotto le plance, Murolo in lunetta fa a metà mentre Pisoni in lunetta è preciso e coach Russo chiama time out a 48 secondi dall’intervallo (34-35). Al rientro segna Criconia e sorpassa: il secondo tempino termina con Valsesia Basket avanti di una lunghezza, 36-35.

Al  rientro dall’intervallo è proprio Cernivani ad aprire le danze, ma Salvadori spara da tre punti ed è parità (38-38). Successivamente va a segno Gaye, Pisoni con energia trova un gioco da tre punti (canestro+libero aggiuntivo), va a canestro Ouro Bagna, i toscani vanno a segno con Murolo e Cicchetti mentre per i nero-arancio vanno a bersaglio capitan Quartuccio e Dessì dal pitturato (47-44). I toscani lottano e vanno a bersaglio con Graziani, dall’altro lato bomba stratosferica di capitan Quartuccio con dedica ai tifosi (50-46) al 25’, tap- in di Cicchetti su tiro di Salvadori, Ouro Bagna segna dall’angolo e Cernivani incrementa con una fantastica bomba (55-48). I toscani non stanno certo a guardare e ribaltano subito la situazione con un mini parziale di 8-0 grazie a Gaye, a Salvadori che fa 4/4 dalla lunetta e a Cicchetti che sorpassa, costringendo coach Bolignano a fermare il match e a strigliare i suoi al 29’ (55-56). Al rientro in campo, spettacolare bomba firmata dal giovane play nero-arancio Andrea Ambrosetti, Mennella va a segno, capitan Quartuccio va a bersaglio subisce fallo da Murolo e in lunetta realizza anche il tiro aggiuntivo (61-58) e successivamente va ancora a bersaglio con una palombella allo scadere dal cuore dell’area. Il terzo parziale termina con Valsesia Basket avanti 63-58

Inizia l’ultimo giro d’orologio: apre Pisoni su assist di capitan Quartuccio, Cernivani va al ferro con energia , Pisoni in lunetta fa a metà e al 33’ gli Eagles conducono 68-58 . I toscani non demordono e rispondono con Murolo, Cernivani lascia partire un missile da tre punti salutato dal boato dei tifosi valsesiani ma Cecina non molla e con Cicchetti ( che da solo costruisce un mini break di 5-0) si riporta a -6 dai padroni di casa al 35’ (71-65). Continua la lotta, durissima e fisica, tra le due compagini: Cernivani va grintoso a canestro, Mennella risponde da tre, Cicchetti carica e coach Bolignano chiama time out al 38’ (73-70). Al rientro in campo, segna ancora Cernivani, in lunetta Gaye realizza i due liberi a disposizione, prontamente Ambrosetti spara una bomba importantissima dall’angolo e ruggisce (78-72), Salvadori segna i due liberi a disposizione dalla lunetta e a 34 secondi dalla fine Cecina chiama time out (78-74). Al rientro segna Gaye e poi i toscani, mai domi, pareggiano i conti grazie a due liberi di Mennella a tre secondi dalla fine del match e coach Bolignano chiama subito time out (78-78) . Al rientro su parquet anche coach Russo chiama  time out a un secondo dalla fine: al rientro in campo, rimessa in attacco degli Eagles, capitan Quartuccio ha tra le mani il tiro da tre punti che il primo ferro gli rifiuta, Criconia è in agguato sotto le plance, cattura repentino il rimbalzo e appoggia al tabellone la palla, che si infila dolcemente tra le maglie del canestro avversario sulla sirena. Finisce 80-78, tra il tripudio dei Dunkers e di tutti i tifosi valsesiani che chiamano a gran voce i propri beniamini a festeggiare con loro questa vittoria, conquistata con grande coraggio, determinazione e tanto cuore. Bravi ragazzi!

Poco tempo per godersi questo bel risultato: già da oggi gli Eagles, sotto la guida di coach Bolignano e del suo staff tecnico, torneranno in palestra per preparare con serietà e concentrazione il secondo match della serie in programma dopodomani, mercoledì 1 maggio 2019, con palla a due alle ore 18:00, al Pala Loro Piana di Borgosesia. Forza ragazzi,   

Sempre... 

#GOOOEAGLES

#ILVALSESIABASKETSONOIO

http://www.valsesiabasket.it/

Letizia Bertini - Marco Pimazzoni

Ufficio Stampa Valsesia Basket