Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

VALSESIA BASKET SI RISCATTA AL PALA LORO PIANA: L’ARIA DI CASA FA BENE AGLI EAGLES!

Domenica 10 Novembre 2019 in Prima Squadra

 

CAMPIONATO DI SERIE B GIRONE A     8^ GIORNATA  ANDATA

Dopo i due stop consecutivi in terra toscana, i ragazzi di coach Domenico Bolignano hanno espugnato finalmente il parquet di casa davanti ai propri tifosi con la ritrovata intensità, determinazione e cuore e con la voglia di non mollare mai e così ieri sera il pubblico presente sugli spalti del Pala Loro Piana ha potuto assistere ad una bella ed emozionante partita: i ragazzi valsesiani hanno dato vita ad una gara avvincente ed emozionante ed i tifosi, guidati e spronati dagli irriducibili Dunkers, hanno sostenuto i loro beniamini per tutta la durata del match, grazie sesto uomo in campo! Una bella vittoria sicuramente di squadra, che ha mostrato compattezza e volontà: tutti i giocatori a referto schierati in campo hanno dato un contributo massiccio sia in termini difensivi che in qualità offensive; ha prevalso sempre il gioco collettivo, che ha permesso alla fine di vincere finalmente  questa partita casalinga contro un’avversaria di tutto rispetto, la Cestistica Levante Torrenova, che ha avuto il merito di non mollare mai, rientrando fino al -2 a metà dell’ultimo periodo, ma gli Eagles, con grande lucidità mentale e nervi saldi fino alla fine, hanno chiuso il match con il punteggio finale di 63-58.

Soddisfatto della prova dei suoi ragazzi coach Domenico Bolignano:” Intanto faccio i complimenti a Torrenova perchè in realtà non ha mai mollato! Nonostante il break iniziale dei primi due quarti ci hanno creduto e ci hanno provato fino alla fine con intensità. Noi venivamo da due sconfitte pesanti e avevamo necessità di fare una prova di carattere, soprattutto mentale per scrollarci di dosso tutte le paure che avevamo accumulato forse nelle ultime due partite. Questa settimana i ragazzi si sono allenati ancor più duramente e con una gran voglia di provare a mettere le mani su questa partita. Credo che l'abbiamo preparata abbastanza bene riuscendo a stare nel piano partita e provato a tenere il ritmo alto per tutta la gara, cercando di non fermarci mai anche quando loro hanno deciso, già sul finire del secondo periodo, di schIerarsi a zona e ovviamente sfidandoci al tiro. Siamo stati bravi per gran parte del match dove abbiamo lavorato bene nelle situazioni, provando a creare vantaggi, a mantenerli e a riuscire a concretizzare con tiri facili. Poi, a un certo punto, nel terzo quarto, abbiamo fatto fatica nei raddoppiamenti nelle situazioni difensive, permettendo a Boffelli di mettere in cascina qualcosa in più. Forse abbiamo pagato questa voglia di vincere e la paura di non vincere; siamo riusciti però a scrollarcela di dosso anche su due situazioni molto difficili dove abbiamo cambiato un po' la partita: due tiri e due canestri da tre punti con piedi a terra che ci hanno ridato fiducia. Nello stesso tempo siamo stati anche un po' sfortunati perchè loro, per tre volte consecutive, hanno fatto canestri fortuiti su palle perse, recuperate e poi fatto canestro. Per il resto devo dire che tutti e nove i giocatori che sono entrati in campo, hanno dato il loro contributo e soprattutto hanno capito che siamo una squadra viva e che lo abbiamo dimostrato in questa partita, al di là del valore della squadra che avevamo di fronte. Abbiamo anche dimostrato che, lavorando bene difensivamente, abbiamo concesso 58 punti ad una squadra che ha un realizzatore molto importante come Boffelli. Abbiamo disputato e vinto una partita importante e mettere due punti in classifica in questo momento è aria pura, ma ora iniziano una serie di partite molto importanti e delicate, a cominciare dal derby con Oleggio. Noi continueremo a lavorare, dopo un giorno e mezzo di meritato riposo, per recuperare anche le energie fisiche e cercare di recuperare alcuni giocatori che non sono ancora al meglio della condizione. Dobbiamo pedalare e capire che il lavoro di squadra è importante : dobbiamo farlo e credere in noi stessi, affrontando la prossima partita con la stessa voglia e la stessa grinta che abbiamo messo contro Torrenovese. La squadra è viva e ha voglia di continuare a crescere!" 

 

LA CRONACA

Sul parquet coach Bolignano schiera il quintetto base formato da Faragalli, Ingrosso, Cinalli, Di Meco e Cazzolato; coach Silva replica con Boffelli, D’Andrea, Nwokoye, Gullo e Murabito. Partenza equilibrata delle due compagini che si sfidano a viso aperto: gli ospiti partono  con Nwokoye, capitan Cazzolato spara subito da tre, Boffelli risponde e Di Meco è preciso in lunetta (2/2): al 4’ perfetta parità 5-5.  La lotta continua: Faragalli, fermato fallosamente, in lunetta fa a metà, Murabito segna da sotto e Ingrosso risponde, segna D’Andrea, ancora Ingrosso scaglia un dardo da tre dedicato ai tifosi presenti in tribuna e poi, con caparbietà, i nero-arancio costruiscono un mini break di 6-0 grazie ai canestri di Faragalli dall’area, Ingrosso da sotto le plance e Di Meco che va sicuro al ferro su assist preciso di Vercelli, costringendo coach Silva a fermare il match  (17-9). Al rientro, Nwokoye trova un gioco da tre punti, ma è ancora l'energico capitan Cazzolato a sganciare la sua seconda bomba e il primo parziale termina con Gessi avanti +8 : 20-12.

Il secondo periodo lo apre Nwokoye e subito coach Bolignano ferma il match e catechizza i suoi al 12’ (20-14).  Gli isolani rispondono con Drigo che in lunetta fa due volte a metà, gli Eagles  rispondono con Petracca che prima segna dall’area e poi va al ferro su assist perfetto di Faragalli, Boffelli ne segna due dalla linea della carità, Cinalli segna da sotto e la Terranovese chiama il minuto di sospensione al 14’ (26-18). Al rientro sul parquet Ambrosetti va subito al ferro e ancora Cinalli carica con una spettacolare tripla dedicata alla sua famiglia presente sugli spalti e regalando il vantaggio in doppia cifra a compagni e tifosi: 31-18. I siciliani rispondono con Nwokoye, capitan Cazzolato costruisce da solo un mini break di 4-0 (precisione ai liberi e canestro da sotto) ma Terranovese è viva più che mai e risponde con Boffelli dalla lunetta e con Munastra che segna da tre, costringendo la panchina valsesiana a fermare il match a 56 secondi dall’intervallo (35-25. Al ritorno sul parquet, il giovane Vercelli, con freddezza da veterano, scuote la retina avversaria con una tripla ed infine D’Andrea segna da sotto. Si va a riposo con i valsesiani avanti di undici lunghezze: 38-27.

Al rientro dalla pausa lunga, Boffelli apre da tre punti ma Cinalli ripaga con la stessa moneta, Faragalli prima fa 1/2 dalla lunetta e poi va con energia a segnare da sotto, Boffelli e Nwokoye costruiscono un mini break di 8-0, Petracca reagisce e va al ferro, Nwokoye fermato fallosamente in lunetta è preciso e coach Bolignano ferma il match al 25’ e incita i suoi a non mollare (46-40). Al rientro gli Eagles patiscono l’energia dei siciliani che vanno a segno ancora con Nwokoye, Ingrosso risponde dall’area e Faragalli carica dalla lunetta (1/2), ma lo scatenato Boffelli da solo costruisce un parziale di 6-0 che  riporta i siciliani a sole due lunghezze dai padroni di casa: 49-47.

L'ultimo periodo si apre con una bomba di Bedini e il canestro da sotto di Di Meco con relativa esultanza dei tifosi sugli spalti  (54-47) mentre i siciliani, mai domi, vanno a segno con la tripla di Boffelli. I moschettieri valsesiani si compattano, non mollano e  vanno a segno ancora con Di Meco che si avvita sotto le plance e la panchina siciliana chiama time out al 35’ mentre il tabellone luminoso segnala 56-52 per gli Eagles. Al rientro in campo Nwokoye va a segno dalla lunetta per il -2, ma dall’altro lato è ancora Di Meco ad andare al ferro e Bedini segna una spettacolare e fondamentale bomba al 38’ salutata con un boato dei tifosi, tutti in piedi ad applaudire i loro beniamini. Coach Silva chiama il minuto di sospensione a 1’3’’ dalla fine ma, al rientro, è Ingrosso a dettar legge per i nero-arancio, mentre per gli isolani segnano D’Andrea e Boffelli. Suona la sirena che decreta la vittoria di Valsesia Basket su Cestistica Levante Torrenova 63-58: bravi ragazzi!

I TABELLINI

Gessi Valsesia Basket- Cestistica Levante Torrenova: 63-58

Parziali: 20-12; 38-27 (18-15); 49-47 (11-20); 63-58 (14-11).

 Gessi Valsesia Basket: Faragalli 7, Ingrosso 11, Rossi ne, Petracca 6, Cinalli 8, Dosic ne, Bedini 6, Vercelli 3, Di Meco 10, Cazzolato 10, Ambrosetti 2, Robino ne. 

Coach: Domenico Bolignano          Ass.coach: Giovanni Gagliardini – Francesco Gagliardini

Cestistica Levante Torrenova: Santucci, Drigo 2, Boffelli 24, D’Andrea 8, Nwokoye 19, Rubbera ne, Carlo Stella ne, Munastra 3, Gullo,Triolo ne, Murabito 2.

Coach: Jorge Silva Suarez             Ass.coach: Luigi Lavecchia

Arbitri: Sigg. Andrea Fabiani di Livorno e Matteo Luchi di Prato (Po)

 

Festa fuori e dentro al campo del Pala Loro Piana: i giocatori si abbracciano e vanno a prendersi i meritatissimi applausi dai loro tifosi che non hanno mai smesso di sostenerli ed incitarli! Con questa bella vittoria, i ragazzi di coach Bolignano si aggiudicano il tanto sospirato referto rosa, dimenticando gli ultimi due risultati negativi, dando prova di grande carisma e carattere e facendo tornare il sorriso in casa Valsesia Basket! Per adesso, godiamoci questa bella vittoria, ma da lunedì testa al prossimo impegno che per gli Eagles sarà derby con Oleggio Magic Basket avversaria tosta e molto agguerrita, in programma domenica 17 novembre 2019 alle ore 18:00 su campo ancora incerto, avendo posto in settimana i sigilli al Pala Eolo di Castelletto Ticino per motivi di sicurezza: in settimana vi terremo informati sulla destinazione dove si andrà a disputare il derby.  Occorrerà pertanto mantenere alta la concentrazione e cercare di emulare la partita con Torrenovese: pochi individualismi e tanto, tanto gioco di squadra! Solo così, con un amalgama perfetto e tanta coralità, si riescono a vincere le partite più difficili! Forza ragazzi,

Sempre.....

#GOOOEAGLES

#CEROCISONOCISARO

#ILVALSESIABASKETSONOIO

http://www.valsesiabasket.it/

 

Letizia Bertini - Marco Pimazzoni

Ufficio Stampa Valsesia Basket